Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

New York, attacco con machete in casa di un rabbino: 5 feriti. Arrestato l'assalitore

2' di lettura

Due persone sono gravi a Monsey, a 50km dalla metropoli. L'assalitore è un afroamericano di 37 anni che ha fatto irruzione nell'edificio limitrofo alla sinagoga mentre erano in corso le celebrazioni di Hannukah. Trump: "Antisemitismo piaga da sradicare"

Un attacco con un machete nella casa di un rabbino limitrofa alla sinagoga a Monsey, vicino a New York, dove erano in corso le celebrazioni di Hannukah. Diverse persone delle 100 presenti nell'edificio sono state colpite, i feriti sono almeno cinque, di cui due gravi. L'attacco all'interno della sinagoga Rabbi Rottenburg's Shul è stato compiuto da un uomo di colore, Thomas Grafton, 37 anni, che ha tirato fuori un machete e iniziato a ferire i presenti. L'uomo è riuscito a scappare ma la targa della sua auto è stata identificata e la polizia l'ha  arrestato a un'ora dal raid: "Era ricoperto di sangue", hanno dichiarato gli agenti. L'accusa è di tentato omicidio e rapina, ma in tutto cinque i capi a lui imputati.

Governatore Cuomo: atto spregevole e codardo 

"E' il 13mo attacco antisemita a New York nelle ultime settimane - dice il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo - Chiamiamo le cose con il loro nome: questo è un atto di terrorismo domestico basato su intolleranza e ignoranza". E aggiunge: "E' un atto spregevole e codardo". L'Orthodox Jewish Public Affairs Council parla di cinque feriti, tutti ebrei chassidisti, trasportati negli ospedali locali. "C'è tolleranza zero per atti di odio di qualsiasi tipo, continueremo a monitorare la situazione", ha aggiunto il procuratore generale di New York, Letitia James. 

Sindaco De Blasio: "Non permettero che diventi normalità"

"Non permetteremo che questo diventi la normalità. Useremo tutti gli strumenti a disposizione per fermare questi attacchi una volta per tutte". Lo afferma il sindaco di New York, Bill de Blasio, commentando l'attacco con il machete a casa di un rabbino a Monsey, cittadina vicino New York. 

Il tweet di Trump

In giornata ha twittato anche il presidente Trump: "L'attacco antisemita a Monsey, New York, è orribile. Dobbiamo unirci per combattere, affrontare e sradicare la piaga dell'antisemitismo. Io e Melania auguriamo alle vittime una rapida e piena ripresa". ha scritto l'inquilino della Casa Bianca.

Data ultima modifica 29 dicembre 2019 ore 15:25

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"