Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Siria, accordo Usa-Turchia su cessate il fuoco. Pence: tregua 5 giorni per ritiro curdi

2' di lettura

Gli Stati Uniti toglieranno le sanzioni imposte ad Ankara quando lo stop alle armi diventerà permanente. Erdogan otterrà una zona di sicurezza di 32 chilometri (20 miglia) oltre il confine con la Siria, dalla quale dovranno ritirarsi i combattenti curdi. Esulta Trump

Tregua in Siria. La Turchia e gli Usa hanno raggiunto l'accordo per lo stop dell'offensiva turca contro i curdi nel Nord-Est del Paese. L'annuncio arriva dal vicepresidente americano Mike Pence, dopo l'incontro con il presidente turco Erdogan. Al nono giorno dall'offensiva lanciata da Ankara contro i curdi (LA FUGA DEI CIVILI), è stato deciso un cessate il fuoco di 5 giorni, 120 ore, per permettere l'evacuazione dei combattenti curdi (CHI SONO) dalla zona di sicurezza concordata con i turchi.

Gli step

L'accordo prevede dunque che entro 5 giorni le milizie curde si ritirino dal confine tra Siria e Turchia: Ankara ha ottenuto una safe area, una zona di sicurezza di circa 32 km (20 miglia) oltre le sue frontiere con Damasco. Al termine delle operazioni di ritiro delle milizia, la Turchia terminerà "totalmente" la sua offensiva militare in Siria. Dopo il cessate il fuoco, infine, Trump revocherà le sanzioni contro Erdogan.

Pence: "Intesa totale"

Il ritiro delle milizie curde, ha spiegato Pence, "è già iniziato e andrà avanti. Ypg ci ha garantito che si ritirerà dall'area. Il presidente Trump è grato al presidente Erdogan. La priorità di entrambi è stata quella di evitare la morte di innocenti. L'intesa tra i nostri due Paesi è totale e ora lavoreremo insieme alla costituzione e alla gestione della safe zone". "La Turchia - ha aggiunto - ha accettato di non effettuare alcuna operazione militare verso Kobane. Abbiamo trovato un'intesa per risolvere l'impasse in maniera pacifica. Con la Turchia condividiamo la stessa idea di lotta all'Isis e proseguiremo su questa strada allo stesso modo condividiamo la necessità di garantire il ritorno dei civili nella regione e favorire la convivenza tra le minoranze presenti nella medesima area".

Trump: "Grande giorno, sono fiero degli Usa"

Mentre il presidente americano, Donald Trump, da Twitter ha fatto sapere: "Questo è un grande giorno per la civiltà. Sono orgoglioso degli Stati Uniti per essermi rimasti fedeli nel seguire un percorso necessario, anche se non convenzionale". "La gente ha provato a fare questo 'accordo' per molti anni. Milioni di vite saranno salvate. Congratulazioni a tutti", ha aggiunto.

Data ultima modifica 17 ottobre 2019 ore 20:12

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"