Kenya, rapito e ucciso un sacerdote

Mondo

Il vice parroco di Thatha, padre Micheal Kyengo, era stato sequestrato otto giorni fa. Prima dell'esecuzione i rapitori lo avrebbero costretto a ritirare i soldi da una banca. La notizia è stata riferita dalla fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre

Padre Micheal Kyengo, 43 anni, vice parroco di Thatha, nella diocesi Machakos, è stato ucciso in Kenya "dopo essere stato selvaggiamente aggredito". Lo riferisce la fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che Soffre.
Kyengo era stato rapito otto giorni fa. "I rapitori prima della brutale esecuzione lo avrebbero costretto a ritirare soldi da una banca", afferma Acs. Il corpo di padre Michael Maingi Kyengo è stato trovato sepolto nei pressi delle rive del fiume Mashamba a Makima, nella contea di Embu.

La scomparsa, l'omicidio, l'arresto

Padre Kyengo è stato visto per l'ultima volta l'8 ottobre. L'11 ottobre i familiari ne avevano denunciato la scomparsa alla polizia.
Gli investigatori - riferisce l'agenzia Fides - sono riusciti a fermare un sospetto, che si era impossessato del cellulare, dell'automobile e della carta di credito del sacerdote scomparso. Messo alle strette l'uomo ha condotto la polizia sul luogo dove è stato trovato il corpo. L'assassino avrebbe strangolato e poi tagliato la gola al sacerdote.
Il giovane arrestato, Michael Muthini Mutunga, 25 anni, avrebbe avuto dei complici che sono al momento ricercati. Padre Kyengo era stato ordinato nel 2012 ed ha sempre prestato servizio presso la parrocchia di Thatha.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.