Ungheria, alle elezioni amministrative il partito di Orban perde Budapest

Mondo

Fidesz, il partito del premier, perde la guida della capitale, che va al candidato dell'opposizione Karacsony, ed è sconfitto dalla coalizione di sinistra anche in altre 10 città 

L'opposizione ungherese ha vinto le elezioni amministrative a Budapest, dove è stato sconfitto il sindaco uscente, fedelissimo del premier Viktor Orban. Gergely Karacsony, il 44enne candidato dei Verdi per il centrosinistra ottiene la maggioranza dei consensi davanti a Istvan Tarlos. Quest'ultimo ha riconosciuto la vittoria dell'avversario e si è congratulato con lui al telefono. 

La prima sonfitta per Orban

Si tratta della prima sconfitta per Viktor Orban dall'inizio della sua ascesa al potere. L'opposizione ungherese recupera forza dopo aver costruito un cartello unitario con i centristi di Momentum, i Socialisti, gli ecologisti che nelle amministrative ha sfidato quasi ovunque nel Paese il candidato del premier. Una coalizione che ha vinto anche in 10 delle 23 grandi città del paese (Pecs, Szeged e Miskol, tra queste, mentre Debrecen è andata a Fidesz). La vittoria a Budapest è arrivata anche grazie a un patto di desistenza con la formazione nazionalista di destra Jobbik. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.