Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Nobel letteratura torna dopo lo stop e raddoppia: verrà assegnato anche quello per il 2018

I titoli delle 8 di Sky TG24 del 10/10

3' di lettura

Lo scorso anno il premio era stato sospeso dopo lo scandalo molestie che aveva travolto il marito di una giurata. Difficile prevedere i vincitori: per i bookmaker il podio potrebbe essere tutto al femminile, ma tra i papabili c'è anche l'eterno candidato Haruki Murakami

Torna dopo un anno di stop il Nobel per la letteratura, in un’edizione molto particolare che vedrà l’Accademia di Svezia assegnare due premi: quello per il 2018, saltato lo scorso anno, e quello del 2019. I vincitori verranno annunciati il 10 ottobre alle 13. L’assegnazione del premio 2018 era stata annullata dopo lo scandalo che aveva colpito il marito di una giurata, il fotografo e regista Jean Claude Arnault – accusato di varie molestie e condannato nell'ottobre 2018 a due anni per stupro. A seguito della vicenda alcuni componenti dell'Accademia svedese, tra i quali la moglie del regista, rassegnarono le dimissioni e l’Accademia decise di sospendere il premio e rimandarlo al 2019. E proprio perché si aspettano due vincitori si fa più complicato il totonobel. Stando ai bookmaker, il podio dovrebbe essere delle donne e potrebbe essere così visto che l'orientamento di questa edizione è di avere un premio "meno eurocentrico" e "meno maschile", come ha spiegato la presidente del comitato del Nobel per la letteratura Anders Olsson.

Cosa dicono i bookmaker: podio tutto femminile

La superfavorita è la poetessa e saggista canadese Anne Carson, della quale in Italia è uscito per Donzelli “Antropologia dell'acqua” e per Bompiani “Autobiografia del rosso”, quotata dalla società di scommesse britannica Ladbrokes 5 a 1. Un podio tutto rosa che vede al secondo posto, 6 a 1, la scrittrice francese dell'Isola di Guadalupe Maryse Condé, l'autrice de “La vita perfida”, pubblicato da E/O, alla quale nel 2018 era stato assegnato il Premio Nobel alternativo in assenza del premio tradizionale. E al terzo la polacca Olga Tokarczuk, 8 a 1, della quale è uscito in Italia per Bompiani “I Vagabondi”. Anche al quarto troviamo una scrittrice, la cinese Can Xue, pseudonimo di Deng Xiahoua (9 a 1).

Tra i possibili vincitori anche Haruki Murakami e Margaret Atwood

Viene quotata 9 a 1 anche la vittoria dell'eterno candidato Haruki Murakami. Mentre bisogna andare al nono posto per trovare Margaret Atwood, altra veterana delle candidature, della quale è uscito recentemente “I testamenti” (Ponte alle Grazie), l'attesissimo seguito de “Il racconto dell'Ancella”: la scrittrice canadese è quotata dalla società di scommesse britannica 11 a 1. Da tempo candidato alla vittoria anche il poeta siriano, Adonis (15 a 1), autore fra l'altro di “Violenza e Islam” (Guanda). Sono dati per 21 a 1 sia Milan Kundera che Javier Marias. A chiudere la classifica con 251 a 1 è George R.R. Martin, autore della saga fantasy “Game of Thrones”. Per gli italiani, il cui ultimo Nobel per la Letteratura assegnato risale al 1997 con Dario Fo, il più quotato è da tempo e resta Claudio Magris.

Le altre novità nell'Accademia e il nuovo regolamento

Tra le novità del 2019, oltre alla doppia assegnazione del premio, anche alcuni cambiamenti e modifiche annunciati dalla Fondazione, tra cui la possibilità di dimettersi dalla carica, che prima era a vita, e l'acquisizione di nuovi membri. L'ultimo Nobel per la Letteratura era stato assegnato nel 2017 a Kazuo Ishiguro. Lo scorso anno, inoltre, erano state annunciate anche delle modifiche al regolamento, a partire dal Comitato: sono stati aggiunti cinque nuovi membri esterni e indipendenti, che presenteranno la propria proposta del nome a cui assegnare il Premio per questa e la scorsa edizione.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"