Uragano Dorian, la Disney dona un milione di dollari per gli sfollati delle Bahamas

Mondo

Aiuti economici, cibo e materiale da costruzione per l'arcipelago caraibico. "Sostegno a colleghi e vicini, speriamo di ricostruire". La tempesta ha già fatto 7 morti ed è la più forte mai registrata nella zona. Ora è scesa a categoria 2 e sta sfiorando la Florida

Il gigante fondato da Walt Disney tende una mano alle Bahamas, devastate dall’uragano Dorian. Lo ha annunciato ieri la compagnia, che assieme al milione di dollari destinato alle associazioni non profit impegnate nell’arcipelago, invierà cibo e materiale da costruzione. “Speriamo che la nostra donazione dia il necessario sostegno ed aiuto ai nostri vicini, colleghi e che tutte le persone colpite dalla tempesta inizino il lungo processo di ricostruzione” dice il CEO. La Disney ha scelto la nazione caraibica in cui è proprietaria di una piccola isola, Castaway Cay, che serve da porto per la sua linea di crociera Disney Cruise Line e che dà lavoro a molti Bahamiani.

Una nazione in ginocchio

Un uragano così forte sulle Bahamas non si è mai registrato nella storia. Categoria 5, la più alta. Si è lasciato dietro 7 morti, bilancio non ancora definitivo, e secondo il primo ministro del paese, Hubert Minnis, ci si può aspettare che il numero salga perché parte delle isole Abaco, che si trovano nel nord-est dell’arcipelago caraibico e sono state le prime a essere colpite da Dorian, è stata «decimata» dall’uragano. La zona più colpita è quella di Marsh Harbour, una cittadina di 6mila abitanti. I punti più alti delle isole Abaco e di Grand Bahama, l’isola più a nord delle Bahamas, arrivano a 9 metri di altitudine e in alcune zone l’acqua è arrivata fino a 7 metri. Dorian è sceso alla categoria 2 e sta toccando le coste della Florida.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24