Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Restauro Notre Dame, comune di Parigi rassicura: nessun rischio inquinamento piombo

Piombo elevato nel sangue di un bambino (04/06/19)

2' di lettura

Livelli fuori norma in tre scuole al di fuori del perimetro di 500 metri intorno alla chiesa, che saranno oggetto di "pulizia approfondita". I nuovi esami in risposta ai timori dei residenti del quartiere, dopo il tasso eccessivo riscontrato nel sangue di un bambino

Rassicurazioni arrivano dal comune di Parigi in merito all'ipotetico rischio inquinamento da piombo legato al cantiere di restauro di Notre Dame. "Tutti i test che abbiamo fatto nel raggio di 500 metri intorno alla cattedrale sono negativi, vale a dire che non c'è alcun pericolo", ha garantito oggi Emmanuel Grégoire, braccio destro della sindaca di Parigi, Anne Hidalgo.

Livelli di piombo superiori alla norma in tre scuole

Al contrario, tre scuole al di fuori del perimetro in questione hanno presentato, nei rispettivi cortili esterni, quantità di piombo superiori ai 1.000 microgrammi/m2. Queste scuole saranno "oggetto di una pulizia approfondita" entro la ripresa dell'anno scolastico, ha promesso Grégoire, aggiungendo che non riapriranno fino a quando "non raggiungiamo la raccomandazione dell'Agenzia Regionale per la Salute". "Il comune di Parigi - ha concluso - non intende assumere alcun rischio".

Nessun "isolamento" del cantiere

E' stata così respinta al mittente la richiesta invocata da associazioni e sindacati di "isolare" il cantiere della cattedrale, pur assicurando uno sforzo sulla bonifica dei luoghi rimasti a rischio. Da giorni infatti andavano avanti le manifestazioni dei parigini preoccupati per la salute dei lavoratori intervenuti all'interno o nei dintorni dell'edificio dopo l'incendio. Tra questi vigili del fuoco, addetti alla pulizia, poliziotti, ma anche esercenti dei bar e ristoranti del circondario nonchè gli storici librai all'aperto dei Lungosenna, i cosiddetti bouquinistes.

Cantiere sospeso per norme sicurezza

La settimana scorsa il cantiere era stato sospeso per qualche giorno per rivedere le norme di precauzione sanitaria per gli operai impegnati sul posto. Secondo un rapporto dell'Ispettorato del Lavoro, le norme anti-piombo non venivano "sufficientemente" applicate. 

Piombo eccessivo nel sangue di un bambino del quartiere

A inizio giugno le famiglie con bambini di età inferiore ai 7 anni e le donne in gravidanza residenti nel quartiere di Notre Dame erano state invitate dalle autorità sanitarie di Parigi a "recarsi dal proprio medico curante",  dopo aver scoperto il tasso eccessivo di piombo - 50 microgrammi per litro - nel sangue di un bambino della zona. Lo scopo era verificare se le variazioni fossero riconducibili all’incendio che ha devastato la cattedrale il 15 aprile scorso. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"