Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Il Cairo, autobomba esplode davanti a ospedale: 20 morti. Al-Sisi: "Atto terroristico"

3' di lettura

La strage davanti all’istituto oncologico della capitale. Aperta un’inchiesta. Il ministero dell'Interno: l'obiettivo dell'attacco era un altro. Coinvolti passanti e automobilisti, illesi i pazienti. Ferite 47 persone

Venti persone sono morte e altre 47 sono rimaste ferite al Cairo nell'esplosione e nel successivo incendio provocati da un'auto che procedeva contromano, nella serata di domenica 4 agosto, davanti all'istituto oncologico della capitale egiziana (FOTO). Come ha riferito il ministero dell'Interno egiziano, si trattava di un'autobomba: al suo interno aveva degli esplosivi, ma il suo obiettivo non era l'ospedale. Sulla vicenda è stata aperta un'inchiesta e si vaglia l'ipotesi del terrorismo, confermata dal presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi che sui social ha parlato di un atto "terroristico". Tra i feriti, almeno tre sono in condizioni critiche, mentre i 54 pazienti dell'ospedale sono stati trasferiti ad altri centri sanitari della zona.

La ricostruzione

Dalle prime indagini risulta che al conducente dell'autobomba era stato intimato lo stop dalla polizia, per alcuni controlli. A quel punto, nel tentativo di sfuggire alla sicurezza, l'autista si è diretto contromano e ad altissima velocità lungo la via finendo però contro altri veicoli, proprio davanti all'istituto oncologico e provocando la violenta esplosione. Almeno dieci le auto distrutte.

I danni provocati dall'autobomba

Ad avere la peggio sono stati passanti e automobilisti. Illesi, invece, i pazienti dell'ospedale. L'esplosione sarebbe stata provocata dall'esplosivo che era all'interno della macchina lanciata contro gli altri veicoli ed è stata talmente violenta da essere avvertita anche a pochi chilometri di distanza facendo tremare, secondo alcuni testimoni, i vetri di alcune abitazioni. Distrutta anche la facciata dell'ospedale. L'impatto ha anche danneggiato le barriere di ferro lungo il Nilo e qualche cadavere, secondo le fonti della sicurezza, potrebbe essere caduto nel fiume: una fonte della sicurezza al dipartimento del Cairo ha detto che le squadre di soccorso hanno avviato le operazioni di ricerca nel Nilo, di fronte all'ospedale, dei corpi caduti nel fiume.

Incidente lontano dalle camere dei ricoverati

L'incidente si è verificato vicino agli uffici amministrativi dell'istituto, lontano dalle camere dei ricoverati. Il ministero della Salute egiziano ha istituito l'unità di crisi. Il rettore dell'ospedale ha visitato l'istituto insieme ad altre autorità e ha ordinato l'istituzione di una commissione tecnica per verificare i danni prodotti all'edificio. Ministero e direzione sanitaria dell'ospedale cercheranno di chiarire insieme le esatte circostanze dell'accaduto e assicureranno ai pazienti e alle loro famiglie assistenza per lo shock subito.

Data ultima modifica 05 agosto 2019 ore 17:15

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"