Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Fonti Usa: navi Iran tentano sequestro petroliera Gb. Pasdaran smentiscono

i titoli di sky tg24 delle 18 dell'11 luglio

3' di lettura

Alcune imbarcazioni armate iraniane avrebbero avvicinato la Heritage nello Stretto di Hormuz ordinandole di cambiare rotta. La fregata Hms Montrose della Royal Navy ha sventato la minaccia. Teheran smentisce l’episodio ma Londra conferma il tentato blocco

Alcune imbarcazioni armate della Guardia rivoluzionaria islamica iraniana avrebbero tentato ieri di bloccare e sequestrare una petroliera britannica nel Golfo Persico, venendo però respinte da una fregata della Royal Navy. La notizia è stata riportata da diversi media anglosassoni e riferita da funzionari statunitensi. L'Iran ha smentito ma Londra ha confermato il tentato blocco. Secondo la Cnn, la petroliera Heritage stava navigando fuori dal Golfo e attraversando la zona dello Stretto di Hormuz quando è stata avvicinata dai pasdaran, che gli hanno ordinato di cambiare rotta e dirigersi nelle acque territoriali iraniane. La fregata Hms Montrose della marina britannica, che aveva scortato da dietro la petroliera, ha puntato i cannoni contro le imbarcazioni iraniane intimandogli verbalmente di farsi indietro. Cosa che i pasdaran hanno fatto. Un aereo statunitense che era in volo nella zona avrebbe registrato il video dell’accaduto.

Pasdaran smentiscono tentativo sequestro, Londra conferma

Le Guardie rivoluzionarie, i Pasdaran iraniani, hanno smentito di aver cercato di fermare una petroliera nel Golfo persico. L'agenzia Fars, rilanciata dalla Reuters, riporta che gli iraniani smentiscono dunque le fonti americane. Il governo di Londra ha invece confermato l'accaduto: "Contrariamente alla legge internazionale, tre imbarcazioni iraniane hanno cercato di impedire il passaggio di una nave commerciale, la British Heritage, attraverso lo Stretto di Hormuz".

La tensione crescente

Il presidente iraniano Rohani aveva avvertito che ci sarebbero state "conseguenze" dopo il blocco di una sua petroliera a Gibilterra (territorio britannico d'oltremare) da parte del Regno Unito su richiesta di Washington. Il sequestro della nave Grace 1 che trasportava greggio iraniano diretto in Siria (avvenuto per presunta violazione dell’embargo dell'Unione europea), è stato definito "illegale" da Teheran.

Usa: creare coalizione militare in mare

Proprio ieri gli Stati Uniti avevano fatto sapere di voler creare una coalizione militare internazionale per difendere le petroliere in transito davanti alle acque dell'Iran e dello Yemen. Secondo il piano del generale Joseph Dunford, capo dello Stato maggiore congiunto delle forze statunitensi, gli americani fornirebbero sorveglianza dello spazio marittimo mentre le navi sarebbero scortate dalle nazioni di cui battono bandiera. Le zone più a rischio sono proprio lo stretto di Hormuz e Bab el-Mandeb, lo stretto che congiunge il Mar Rosso con il Golfo di Aden. Il mese scorso, il segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, aveva auspicato che almeno una ventina di Paesi, compresi Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti, si impegnassero in un'alleanza per la sicurezza marittima.

Data ultima modifica 11 luglio 2019 ore 08:23

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"