Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Trump attacca ambasciatore Gb: “Non trattiamo più con lui”

2' di lettura

Il presidente statunitense su Twitter annuncia che non avrà più a che fare con Kim Darroch, diplomatico britannico a Washington, dopo la diffusione di suoi giudizi molto critici sull’amministrazione del tycoon. Poi la stoccata a May: “Disastrosa sulla Brexit”

Il presidente Usa Donald Trump ha annunciato che non avrà più a che fare con l’ambasciatore britannico negli Usa, Kim Darroch, dopo le rivelazioni apparse sulla stampa che contengono giudizi molto duri e critici su di lui da parte del diplomatico. "Non conosco l'ambasciatore ma negli Usa non piace e non è considerato. Non tratteremo più con lui", ha twittato Trump. Darroch sarebbe il presunto autore di un cablo nel quale definiva l'amministrazione Usa "inetta" e "vanitosa".

Trump attacca anche May: che disastro sulla Brexit

Ma Donald Trump negli stessi tweet in cui attacca Darroch ha pesantemente criticato anche la premier Theresa May: "Sono stato molto critico sul modo in cui la Gran Bretagna e la premier Theresa May hanno gestito la Brexit. Che disastro hanno creato lei e i suoi rappresentanti. Le dissi come si doveva fare ma ha deciso di fare diversamente", ha twittato Trump. "La buona notizia per il meraviglioso Regno Unito è che avranno presto un nuovo primo ministro", ha aggiunto. "Mentre mi sono goduto sino in fondo la magnifica visita di Stato il mese scorso, è stata la regina che mi ha più impressionato".

May ha “piena fiducia” nell'ambasciatore Gb a Washington

In giornata invece Theresa May ha fatto sapere di avere "piena fiducia" nell'ambasciatore del Regno Unito a Washington Kim Darroch, sebbene non si trovi d'accordo con la sua analisi. Il portavoce del governo britannico ha aggiunto che la fuga di notizie è da considerarsi "assolutamente inaccettabile" e che Downing Street si è messa in contatto con la Casa Bianca.

Si prova a ricucire con la diplomazia

Il responsabile inglese degli Esteri Jeremy Hunt ha promesso il pugno duro, con "conseguenze serie", per i responsabili della diffusione dei cable di Sir Kim Darroch. Liam Fox, ministro britannico per il commercio internazionale in visita programmata a Washington, ha fatto sapere che si scuserà con Ivanka Trump in persona che vedrà in un incontro previsto nella capitale Usa.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"