Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Incendio a bordo di un sottomarino russo: 14 marinai morti

I TITOLI DI SKY TG24 DELLE 18 DEL 2 LUGLIO

3' di lettura

Il rogo, come ha fatto sapere il ministero della Difesa di Mosca, è divampato sul sommergibile l'1 luglio. Putin ha chiesto un'inchiesta approfondita: "Perdita terribile per la flotta". L'imbarcazione si trova ora nella base di Severomorsk

Quattordici marinai sono morti intossicati dal fumo provocato da un incendio scoppiato a bordo di un sottomarino militare russo, lunedì 1 luglio. Lo ha reso noto il ministero della Difesa di Mosca, attraverso l'agenzia Interfax. Le fiamme sono state spente dall'equipaggio e il mezzo si trova ora nella base navale di Severomorsk, nella penisola di Kola, sopra il Circolo polare artico. Il sommergibile, secondo quanto dicono le autorità, era utilizzato per una missione di "ricerca scientifica per studiare il fondale dell'Oceano, nell'interesse della flotta della Marina militare russa". Ma c'è chi sostiene che fosse impegnato in altre attività. Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato un'indagine approfondita per capire cosa sia successo.

Putin: "Perdita terribile per la flotta"

Putin ha chiesto al ministro della Difesa, Sergey Shoigu, di recarsi a Severomorsk per "stabilire le cause della tragedia" e di esssere informato personalmente dei risultati dell'inchiesta. Il presidente russo ha detto che non si trattava di un sottomarino comune. "Non era un mezzo navale normale, voi tutti sapete che era un mezzo di ricerca, con un equipaggio altamente qualificato. A bordo c'erano 7 capitani di primo livello e due Eroi di Russia. E' stata una perdita terribile per la flotta e l'esercito in generale", ha aggiunto Putin, incontrando proprio il ministro.

Fonte militare: "Sottomarino a propulsione nucleare"

Alcuni esperti hanno poi avanzato l'ipotesi che l'incendio non sia avvenuto durante le attività di "ricerca scientifica". "Di solito", ha riferito in forma anonima ad Afp un esperto militare, "si tratta di una copertura per altri tipi di lavori, condotti sul fondale marino", come per esempio la posa di cavi. Secondo l'agenzia Rbc, inoltre, che cita una fonte militare anonima, il mezzo coinvolto nell'incidente è un sottomarino a propulsione nucleare AC-12 'Losharik', che non trasporta armi a bordo e che può raggiungere una profondità di 6mila metri. Il giornale russo Novaya Gazeta, quotidiano indipendente famoso per le sue inchieste contro il potere, sostiene che l'incendio abbia ucciso tutto l'equipaggio, composto da 25 militari. Il canale di Telegram Baza ha aggiunto che l'incidente ha anche causato diversi feriti, che ora si trovano in un ospedale della Marina a Severomorsk.

Gli incidenti sui sottomarini russi

Quello dell'1 luglio è il più grave incidente avvenuto a un sottomarino militare russo dal 2008, quando durante un test al sommergibile 'Nerpa', ancora da varare, morirono 20 persone (3 militari e 17 civili) e altre 21 rimasero ferite. Ma la nuova tragedia riporta anche alla strage avvenuta a bordo del 'Kursk', affondato nell'estate del 2000 nel Mare di Barents: i morti in quel caso furno 118. L'episodio segnò molto l'esordio di Vladimir Putin al Cremlino perché il presidente rimase in vacanza alcuni giorni dopo il disastro e fu quindi criticato. Questa volta, invece, Putin ha agito diversamente: il Cremlino ha fatto sapere che ha cambiato la sua agenda per incontrare il ministro della Difesa.

Data ultima modifica 03 luglio 2019 ore 10:14

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"