Eminem, il padre biologico del rapper morto d'infarto a 67 anni

Mondo

Secondo quanto riporta Tmz, il malore sarebbe avvenuto nella sua abitazione. Il cantante ha sempre raccontato di non aver mai avuto rapporti con il papà dopo la separazione con la madre e il trasferimento dei due a Detroit

Marshall Bruce Mathers, padre biologico del rapper Eminem, è stato colto da un infarto ed è morto all'età di 67 anni. A riportarlo è il sito americano di gossip Tmz, che cita fonti della famiglia dell’uomo. Il malore sarebbe avvenuto nella sua casa a Fort Wayne, in Indiana, nonostante il coroner e la polizia locale non abbiano ancora confermato la notizia. Eminem non ha mai fatto segreto del fatto di non aver mai avuto rapporti con il padre biologico, nemmeno in alcuni suoi testi come "My name is" e "Cleanin' out my closet".

Non aveva rapporti con Eminem

Eminem ha raccontato in diverse interviste di aver cercato da adolescente di incontrare il padre, ma di non aver mai ricevuto nessuna risposta. Secondo la madre di Eminem, Debbie Briggs, lei e il padre si separarono poco dopo la nascita (avvenuta nel 1972) e il figlio e sua madre si stabilirono a Detroit con la famiglia di lei, mentre il padre Bruce si trasferì in California dove aveva altri 2 bambini. Nel 2001, il padre pubblicò una lettera indirizzata a suo figlio in un giornale spiegando la sua versione, ovvero che la madre lo avrebbe tenuto lontano da lui. In ogni caso, Eminem non è mai entrato in contatto con suo padre.

Mondo: I più letti