Norvegia, ecco il villaggio che ha deciso di abolire il tempo

Mondo
Il villaggio di Sommarøy in Norvegia (foto: Visit Norway)

Gli abitanti vogliono liberarsi della schiavitù dell'orologio e se ne sono già disfatti appendendoli a un ponte. E' successo a Sommarøy, paesino che vive di pesca e turismo dove gli abitanti vivono nell'oscurità totale nei mesi invernali e in piena luce in quelli estivi

L'AGENZIA NORVEGESE POI CHIEDE SCUSA: "ERA UNA CAMPAGNA PUBBLICITARIA"

Sommarøy, un antico villaggio di pescatori in Norvegia, potrebbe diventare il primo luogo al mondo dove il tempo non esiste. Il motivo? Gli abitanti vivono nell'oscurità totale nei mesi invernali e in piena luce in quelli estivi. Questo rende difficile rispettare le scadenze quotidiane, tanto che sta cominciando a prendere forma una proposta formale per liberarsi degli orari convenzionali. Molti, come gesto simbolico, hanno già cominciato a disfarsi dei propri orologi appendendoli ad un ponte locale.

Un'estate senza notte

Sommarøy si trova a nord del circolo polare artico, nella contea di Troms. Il villaggio basa la propria economia sulla pesca e il tursimo. Gli esercenti commerciali devono tollerare la lunga notte polare nel periodo che va da novembre fino a gennaio. Per questo hanno deciso di sfruttare al meglio i mesi di luce, quelli estivi, quando il sole non tramonta mai. Dal 18 maggio al 26 luglio, infatti, a Sommarøy si vive in pieno giorno 24 ore su 24. "C'e' luce costante e agiamo di conseguenza", ha spiegato Islander Kjell Ove Hveding, l'ideatore dell'iniziativa, alla stampa locale. "Nel cuore della notte, quando potresti dire che sono le due, si vedono ragazzini che giocano a calcio, la gente che dipinge le case o che falcia il prato".

La proposta

La proposta di non tenere più conto degli orari tradizionali ha cominciato a prendere forma nel maggio di quest'anno, quando i 300 abitanti, che formano la comunità locale, riuniti in assemblea hanno espresso il loro assenso. A giugno, l'iniziativa è stata formalizzata con una petizione alle autorità. L'idea sarebbe quella, ad esempio, di non dover rispettare gli orari di apertura dei negozi, fornendo un servizio 24 ore su 24, sette giorni su sette. Gli abitanti di Sommarøy si sono già anche incontrati con un membro del Parlamento norvegese per consegnare le firme e discutere le sfide pratiche e legali dell'iniziativa. Se dovesse andare in porto, avrà conseguenze anche sui turisti: gli abitanti vogliono che chi arriva al villaggio si tolga l'orologio e poi si dimentichi completamente del tempo.

Un gesto simbolico

Nonostante un generale consenso sulla proposta, non sono mancate alcune voci fuori dal coro, un po' scettiche in merito. I dubbi maggiori derivano dalle difficoltà che ospiti e turisti potrebbero incontrare in una condizione così anticonvenzionale. Basti pensare, ad esempio, agli orari di check-in e check-out. Nel frattempo, però, coloro che hanno aderito al progetto si sono già resi protagonisti di un gesto simbolico: hanno appeso i propri orologi sul ponte che separa Sommarøy dal comune di Troms.

Credits: Visit Norway

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24