James Harden testimonial Adidas, insulti razzisti sulla pagina Facebook in italiano

Mondo

Il campione di basket, volto del celebre marchio, compare in una foto usata dall'azienda per lanciare una promozione. Diversi utenti hanno commentato l'immagine con frasi offensive. Adidas commenta a sua volta: “No al razzismo, solo creatività"

“Ho visto un nero con le scarpe di gomma”, “e a te chi ti ha fatto uscire dalla gabbia?”. E ancora: “Oddio, sembra un terrorista islamico”, "Ma questo chi è? Quello che smaltisce i vostri rifiuti?". Questi sono alcuni degli insulti - molti dei quali ora non più visibili - che diversi utenti di Facebook in Italia hanno rivolto a James Harden, uno dei più celebri giocatori dell'Nba e testimonial dell’Adidas per i 70 anni del marchio. Le frasi razziste contro la guardia degli Houston Rockets sono comparse sotto a un post in cui l’Adidas, mercoledì, ha lanciato una promozione usando la foto dello sportivo.

Adidas: "No al razzismo, solo creatività"

A segnalare l’episodio è stata la pagina Fb “La giornata tipo” che ha immortalato molti dei commenti offensivi. Pronta la replica di Adidas che in un commento sotto al post ha scritto: “No al razzismo, solo creatività. In adidas può giocare qualsiasi giocatore, siamo una squadra di MVP, fuori e dentro il campo. Non c’è spazio per il razzismo nella nostra community, sentiti libero di non seguirci più. Non abbiamo bisogno di te. Uniti dallo sport”.

I messaggi contro gli insulti

Il messaggio di Adidas ha raccolto oltre 3.500 like, e sono stati molti anche gli utenti che hanno voluto esprimere solidarietà ad Harden. “Mi fate vergognare di essere italiano”, scrive un utente rivolgendosi a chi ha scritto gli insulti. “C’è più materia grigia dentro un pallone da basket che nella scatola cranica di molti che commentano”, ricorda qualcun altro. “Leggere i commenti qua sotto è una delle cose più umilianti che ci possa essere. Vergognatevi”, si legge ancora.

Mondo: I più letti