Sciopero dei controllori di volo in Francia, aerei a rischio in Europa

Mondo

I sindacati protestano contro la riforma Macron e il taglio previsto di 120mila dipendenti pubblici. L'agitazione durerà fino alle ore 6 di venerdì 10 maggio. Oltre 600 voli potrebbero essere cancellati, possibili significativi ritardi per quelli che saranno effettuati

Uno sciopero dei controllori di volo in Francia potrebbe avere ripercussioni su tutto il traffico aereo in Europa, Italia compresa. Lo sciopero è iniziato alle 19 di mercoledì 8 maggio e si protrarrà ancora per diverse ore, fino alle 6 di venerdì 10 maggio. Per verificare se un volo sarà cancellato o meno, si consiglia di consultare il sito web delle singole compagnie, come per esempio quelli di Air France, Easyjet e British Airways. Le principali compagnie aeree europee, riporta Le Figaro, stimano che un totale di 600 voli saranno cancellati, con ripercussioni per 75mila passeggeri. Per i voli che saranno effettuati sono possibili comunque ritardi significativi.

L’agitazione contro la riforma Macron sulla funzione pubblica

L'agitazione è stata promossa dal Sncta, il sindacato francese dei controllori di volo, per protestare contro la riforma della funzione pubblica del governo Macron e riguarda diversi scali in tutta la Francia, con possibili conseguenze sul traffico aereo anche nel resto dei Paesi europei.  In particolare, le sigle protestano contro il taglio di 120mila dipendenti pubblici e la loro sostituzione con lavoratori a contratto.

Mondo: I più letti