Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Dieselgate, l’ex Ceo di Volkswagen accusato di frode

I Titoli di Sky Tg24 delle 18 del 15/04

2' di lettura

Martin Winterkorn e altre quattro persone sono indagati nell’ambito dello scandalo dei motori diesel truccati anche per violazione delle leggi sulla concorrenza

L'ex amministratore delegato della Volkswagen, Martin Winterkorn, è stato accusato di frode e violazione delle leggi sulla concorrenza nell'ambito del Dieselgate, lo scandalo dei motori diesel truccati. Insieme al Ceo dell’azienda automobilistica, sono indagate altre quattro persone. (LE TAPPE DELLO SCANDALO)

"Non ha rivelato ad autorità e clienti le manipolazioni"

L'ufficio del procuratore di Brunswick accusa Winterkorn "di non aver rivelato alle autorità e ai clienti in Europa e negli Stati Unit le manipolazioni illegali dei motori diesel, nonostante ne fosse venuto a conoscenza", come riferito dal pubblico ministero in una dichiarazione.

Cosa è il Dieselgate

Il Dieselgate, o scandalo emissioni, consiste nella scoperta della falsificazione delle emissioni di vetture munite di motore diesel vendute negli Stati Uniti e in Europa consentendo così alle vetture di emettere sostanze inquinanti superiori ai limiti imposti per legge. La manipolazione avveniva attraverso un software. La bufera è scoppiata nel settembre 2015, quando l'Agenzia statunitense per la protezione ambientale (United States environmental protection agency, Epa) comunica che il gruppo Volkswagen ha illegalmente installato un software di manipolazione per aggirare le normative ambientali sulle emissioni di ossidi di azoto (NOx) e di inquinamento da gasolio. 

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"