Brexit, in Gran Bretagna nei nuovi passaporti è sparita la scritta 'European Union'

Mondo

Il governo ha già iniziato a distribuire la nuova tipologia di documento, nonostante la premier May abbia proposto un rinvio dell'uscita dall'Unione fino al 30 giugno. A fine anno cambierà anche il colore: da rosso a blu, la tradizionale tonalità usata fino al 1988

Il governo britannico ha già cominciato, questa settimana, a distribuire passaporti senza la scritta 'European Union' sulla copertina, nonostante la premier Theresa May abbia proposto un rinvio della Brexit fino al 30 giugno. I nuovi documenti, come scrive la Bbc, erano stati realizzati in vista dell'uscita del Paese dall'Ue il 29 marzo. Il cambio è stato documentato da Susan Hindle Barone, una delle prime cittadine britanniche che ha ritirato la nuova versione del documento. La donna ha twittato una foto del suo passaporto appena ritirato dicendosi "sconvolta". "Sono sorpresa perché non siamo ancora fuori dall'Ue. Ero sicura che avremmo avuto lo stesso passaporto", ha poi dichiarato alla Press Association.

Il passaporto tornerà a essere blu

Il ministero degli Interni di Sua Maestà, in una nota, ha comunque spiegato che continuerà a emettere i vecchi passaporti - quelli con la scritta 'European Union' - finché non finiranno le scorte e che i cittadini non avranno la possibilità di scegliere tra le due tipologie. In ogni caso, non si tratta della versione definitiva. Dalla fine di quest'anno, infatti, i documenti subiranno un altro cambiamento: dall'attuale colore rosso-bordeaux si passerà gradualmente al blu, il tradizionale colore dei passaporti britannici fino al 1988.

Mondo: I più letti