Il ciclone Idai devasta Mozambico, Zimbabwe e Malawi: almeno 150 morti

Mondo

Il ciclone Idai, di categoria 3, ha attraversato l'Africa australe causando almeno 150 vittime e centinaia di dispersi. Decine di migliaia di persone nelle aree più povere sono isolate a causa delle strade fuori uso e dei blackout

Mozambico, Zimbabwe e Malawi sono stati colpiti da un violento ciclone che ha provocato almeno 150 vittime e centinaia di dispersi. Nelle aree rurali più povere in decine di migliaia sono isolati a causa delle strade fuori uso e di un black-out telefonico. Sono in totale più di un milione e mezzo le persone colpite dal ciclone Idai nei tre Paesi dell'Africa australe, secondo dati Onu e fonti governative ufficiali. La più colpita è la città portuale mozambicana di Beira, dove è stato chiuso l'aeroporto, non c'è elettricità e molte case sono distrutte.

Mondo: I più letti