L'italiano Davide Dattoli tra gli under 30 più influenti in Europa per Forbes

Mondo

Ha 28 anni, è bresciano ed è il fondatore del network di coworking Talent Garden, con sedi in tutto il continente. Nel 2016 ha raccolto 12 milioni di dollari per la sua impresa

L'italiano Davide Dattoli, bresciano di 28 anni, fondatore dello spazio di co-working Talent Garden, è nella lista degli “under 30” più influenti compilata da Forbes e selezionati tra 300 giovani innovatori di tutta Europa, divisi in 10 categorie, dalla tecnologia all'arte, dalle imprese allo sport. "Ringrazio Forbes per avermi selezionato e anche tutto il team di Talent Garden", scrive Dattoli sul suo profilo Facebook. Dattoli ha raccolto nel 2016 12 milioni di dollari per realizzare un aumento di capitale per la sua impresa.

Chi è Davide Dattoli

Dattoli è il fondatore di Talent Garden, network europeo di coworking focalizzato sul digitale che comprende attualmente 23 sedi in otto Paesi europei. Prima di fondare Talent Garden, ha lavorato sulle strategie di marketing digitale per Condè Nast e ha fatto consulenza nel settore per alcune delle più grandi aziende nazionali. “Stiamo cercando di creare un luogo in cui tutti gli ecosistemi possano incontrarsi, connettersi tra loro e cercare di stare insieme", dice a Forbes Dattoli. "In Talent Garden - aggiunge - ciò che proviamo a fare non è solo creare il co-working, ma anche un luogo dove le persone si sentano a casa, stiano bene e crescano le connessioni".

Nella lista anche Phoebe Hugh, fondatrice di Brolly

Nella lista degli under 30 più influenti menzionati da Forbes, c'è anche Phoebe Hugh di Londra, fondatrice di Brolly, una sorta di assistente personale in campo assicurativo equipaggiato con un sistema di Intelligenza Artificiale. Ha raccolto 2 milioni da investitori come Pi Labs e il fondo di Peter Thiel, Valar Ventures. La lista '30 Under 30' è compilata da Forbes ogni anno da quattro anni.

Mondo: I più letti