A Nyamei l’acqua corrente si acquista con la prepagata

Mondo

Alessia de Luca

38914993371_ea04bbfa71_o

Il sistema della start-up CityTabs promette di rivoluzionare il settore idrico. Con le prepagate si acquista acqua potabile corrente e si finanzia la costruzione di infrastrutture nei quartieri disagiati.

Avere l’acqua potabile direttamente a casa è un lusso che in Africa non tutti possono permettersi. La start-up nigerina CityTaps ha creato un sistema per la distribuzione capillare tramite contatori intelligenti e schede prepagate. Il progetto, in collaborazione con la Niger Water Resources Company (SEEN), garantisce a più di 10.000 persone un accesso sicuro all'acqua corrente.

“Le fonti pubbliche in cui recarsi con le taniche; i servizi di consegna e le pillole di cloro per purificare l’acqua, possono essere fino a 15 volte più costosi, e sono spesso di bassa qualità e inaffidabili” spiega Gregoire Landel, fondatore di CityTaps, che con i suoi 1350 contatori, attualmente rifornisce d’acqua potabile corrente circa 13 000 abitazioni.

 

L'acqua si compra con un click

Il servizio prevede pagamenti tramite cellulare, che vengono accreditati sull'account dell'abbonato. Il contatore, collegato ad un cloud, apre la valvola e restituisce l'importo d’acqua pagato. Ma esiste anche una formula per abbonamenti. In quel caso il contatore avvisa l'utente abbonato in caso di perdite o consumi eccessivi. E se il conto da pagare è troppo alto, dà la possibilità di dilazionarlo in piccole rate mensili. Per avvisare i consumatori, CityTaps invia direttamente degli sms sul cellulare.

Un sistema più economico e sicuro

“In questo modo – spiega Landel – speriamo di aggirare il problema della mancanza di finanziamenti per le aziende del settore idrico, che saranno incoraggiate a costruire infrastrutture anche nei quartieri più poveri”. Il problema dell’approvvigionamento d’acqua ha una ricaduta immediata sulla vita delle donne e dei bambini: sono loro che trascorrono ore ogni giorno a raccogliere l'acqua e per farlo, perdono giorni di scuola.

CityTaps prevede di rifornire d’acqua prepagata a domicilio circa 200.000 persone entro la fine del 2019 e oltre 2 milioni entro il 2022.

 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.