Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Hacker hanno intercettato per anni comunicazioni diplomatiche Ue su Trump, Iran e Russia

2' di lettura

Il quotidiano ha ottenuto oltre 1.100 cablogrammi scoperti dall'azienda Area 1, secondo cui le tecniche di violazione usate sono simili a quelle del governo cinese. Dombrovskis: "L'Ue sta prendendo sul serio il rapporto, ma nessuno è immune"

Alcuni hacker hanno intercettato per anni la rete di comunicazioni diplomatiche dell'Unione europea, ottenendo così informazioni su temi come l’amministrazione Trump, la Russia, la Cina e l’Iran. A dare la notizia è il New York Times, che ha ottenuto più di 1.100 cablogrammi (messaggi telegrafici trasmesso per cavo sottomarino, ndr) intercettati e scoperti dall'azienda Area 1, secondo cui le tecniche di hackeraggio sono simili a quelle adottate dal governo cinese. Il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, è intervenuto sulla situazione specificando che l'Unione Europea "prende seriamente qualsiasi rapporto sulle accuse di hacking" e che il sistema menzionato nell'articolo, il Coreu, è "del Segretariato del Consiglio", non della Commissione Ue.

Le frasi di Xi Jinping sul “bullismo” di Trump

Nei cablogrammi intercettati, i diplomatici europei spaziano da un incontro tra Donald Trump e Vladimir Putin, definito "di successo (almeno per Putin)”, a un rapporto dettagliato con analisi di una discussione tra i funzionari europei e il presidente cinese, Xi Jinping, che paragona il "bullismo" di Trump nei confronti di Pechino a una "partita di boxe freestyle senza regole".

“Potrebbero esserci testate nucleari in Crimea"

Il materiale divulgato comprende memorandum di conversazioni con leader in Arabia Saudita, Israele e altri Paesi. Con preoccupazioni che riguardano l'attività nucleare dell'Iran, ma anche le mosse della Russia per minare l'Ucraina: in un memorandum datato 8 febbraio si legge che la Crimea, che Mosca ha annesso quattro anni fa, è stata trasformata in una "zona calda dove potrebbero essere già state schierate testate nucleari".

Dombrovskis: nessun Paese è immune

Dombrovskis ha poi aggiunto che "nessun Paese è immune a questo tipo di attacchi" e a livello Ue "abbiamo costantemente a che fare con queste sfide" con relativi "aggiornamenti della sicurezza".

Data ultima modifica 19 dicembre 2018 ore 13:34

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"