Suore con il vizio del gioco: rubano soldi in una scuola per giocare a Las Vegas

Mondo

Le religiose hanno ammesso di aver sottratto 500mila dollari all'Istituto cattolico in cui lavoravano in California per poter andare a giocare nei casinò della città del Nevada. I soldi nascosti in un conto bancario separato 

Volevano andare a giocare nei casinò di Las Vegas e per questo, due suore dell'ordine di San Giuseppe di Carondelet hanno sottratto 500mila dollari, circa 440mila euro, dalla cassa dell'istituto cattolico St James' di Torrance, in California, nel quale lavoravano. Come spiegato in un articolo della Bbc News, le sorelle hanno ammesso di aver preso i soldi dalle tasse d'iscrizione e dalle donazioni. Le due, andate in pensione poco tempo fa, hanno rivelato di essere pentite del loro gesto.

"Abbiamo rubato per circa dieci anni per poter viaggiare e scommettere"

Nella confessione agli investigatori, Mary Krauper, che per 29 anni è stata la principale della St James' Catholic School, e Lana Chang, insegnante per 20 anni nella struttura, hanno raccontato di aver sottratto soldi dalla cassa della scuola per circa dieci anni. Il denaro, ha raccontato la Bbc, veniva poi usato per fare viaggi o scommesse. La chiesa cattolica di St James' ha informato la polizia ma ha dichiarato di non aver intenzione di denunciare le suore perché "profondamente pentite". "Le sorelle hanno confermato l'appropriazione indebita di fondi e hanno collaborato all'inchiesta", ha fatto sapere, in un comunicato sul web, l'ordine delle suore di San Giuseppe di Carondelet. Il monsignore della chiesa, Michael Meyers, ha scritto in una lettera ai parrocchiani: "Suor Mary Margaret e suor Lana mi hanno chiesto di esprimere alla comunità il profondo rimorso che provano per le loro azioni e chiedono il vostro perdono e le vostre preghiere".

Soldi nascosti in un conto bancario separato 

Durante un controllo di routine, la chiesa si è accorta che mancavano fondi dal conto bancario per le tasse d'iscrizione e per le donazioni e da lì è iniziata l'indagine che ha portato a individuare le responsabili del furto. Le suore probabilmente nascondevano la sottrazione di denaro depositando assegni intestati alla scuola su un conto bancario separato non utilizzato dall'istituto cattolico.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24