Chicago, sparatoria vicino all'ospedale Mercy: quattro morti

Mondo
chicago-sparatoria-ospedale-ansa

A sparare un uomo, poi ucciso dalle forze dell'ordine, che ha aperto il fuoco prima contro la ex fidanzata nel parcheggio del nosocomio e quindi all'interno dell'edificio. Le vittime sono uno dei poliziotti intervenuti per fermare l'assalitore e una seconda donna 

Ore di paura a Chicago, nelle vicinanze dell’ospedale Mercy della città. Un uomo ha aperto il fuoco, prima contro la ex fidanzata nel parcheggio e poi all'interno dell'edficio, sparando all'impazzata fino a quando non è stato ucciso dalla polizia. Alla fine sono rimaste a terra quattro persone: oltre all'assalitore e alla donna a cui aveva sparato nel parcheggio, sono morti anche uno dei poliziotti intervenuti e una seconda donna. La polizia di Chicago ha messo in sicurezza l'area dell'ospedale dopo la sparatoria.

Testimone: ha colpito la ex fidanzata

Secondo un testimone oculare, l'uomo stava parlando con una donna nel parcheggio dell'ospedale, sua ex fidanzata nonché medico dell'ospedale, quando si è voltato e le ha sparato tre volte al petto, prima di colpirla altre tre volte mentre lei era a terra. E' stata una scena surreale, come "se fosse un film", ha spiegato James Gray all'emittente Abc7, precisando che non stavano litigando "ma parlando come stiamo facendo noi".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.