Toyota richiama 1,6 milioni di auto per problemi all’airbag

Mondo

La casa automobilistica giapponese ha già dovuto ritirare numerosi veicoli ibridi negli scorsi mesi. In questo caso, un difetto potrebbe causare un cortocircuito nel sistema, rischiando di disabilitare il dispositivo di sicurezza

La Toyota ha annunciato il ritiro di oltre 1,6 milioni di veicoli nel mondo per problemi legati all’airbag. Nei mesi scorsi la casa automobilistica giapponese aveva già effettuato due massicci richiami. In questo caso, in Europa sono 946mila i veicoli interessati dal ritiro, principalmente modelli Avensis e Corolla, di cui circa 81mila in Francia. Al momento non ci sono numeri sull'Italia.

Gli airbag disabilitati

I problemi del sistema airbag, che ora dovrà essere sostituito, riguardano la possibilità che “si verifichi un cortocircuito interno” tale da danneggiare il sistema. "In alcuni casi, potrebbe accendersi la spia”, fa sapere il gruppo, e gli airbag e i dispositivi che consentono alle cinture di bloccarsi durante un impatto violento "potrebbero essere disabilitati".

I ritiri precedenti

Toyota non è nuova al ritiro di auto dal mercato a causa di problemi tecnici. Nel 2015, 6,5 milioni di veicoli sono stati richiamati per un problema all'interruttore del finestrino, che poteva causare un corto circuito. Lo scorso 5 settembre la casa automobilistica ha annunciato il ritiro di circa un milione di veicoli ibridi per un problema tecnico che "in un caso estremo" avrebbe potuto causare un incendio. Esattamente un mese dopo, Toyota è stata costretta a richiamare circa 2,4 milioni di auto ibride per un'anomalia riguardante il dispositivo di protezione delle vetture (failsafe), che potrebbe provocare lo stallo della macchina.

Mondo: I più letti