Usa, prigione di Guantanamo resterà aperta per almeno altri 25 anni

Mondo

Lo ha dichiarato l'Ammiraglio John Ring, responsabile del centro di detenzione della base a Cuba, dove vengono detenuti i terroristi. La decisione, arrivata direttamente dal Pentagono, è in controtendenza con la precedente linea di Obama di chiudere il carcere

La prigione statunitense di Guantanamo si prepara a rimanere aperta per almeno altri 25 anni. Lo ha dichiarato l'Ammiraglio John Ring, responsabile del centro di detenzione della base Usa a Cuba, dove vengono detenuti i terroristi e dove si trovano, tra gli altri, i prigionieri accusati di essere coinvolti negli attentati dell'11 settembre 2001. Lo scorso gennaio il presidente statunitense Donald Trump ha deciso di mantenere Guantanamo aperta, in controtendenza con quanto aveva cercato di fare il suo predecessore alla Casa Bianca Barack Obama, che avrebbe voluto chiudere il carcere, anche per le accuse sulle condizioni di detenzione dei prigionieri e sull’utilizzo della tortura.

Ancora torture

L’ammiraglio Ring, durante la visita periodica organizzata per i giornalisti dall'esercito Usa, ha detto di aver ricevuto l'ordine del Pentagono sul fatto che Guantanamo deve restare aperta. Lo scorso dicembre un esperto dell'Onu, Nils Melzer, ha detto che le torture nella struttura sono continuate anche negli ultimi tempi, almeno nei confronti di un detenuto, Ammar al-Baluchi, sospettato per gli attentati dell'11 settembre.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.