Micronesia, aereo boeing 737 finisce in mare: passeggeri salvi

Mondo

Sono tutte sopravvissute le 47 persone che erano a bordo del Boeing 737 dell’Air Niugini, in volo tra Port Moresby e Pohnpei. L’aereo avrebbe dovuto effettuare uno scalo tecnico sull'isola di Weno, nello Stato di Chuuk, ma il pilota ha sbagliato l’atterraggio

Il 28 settembre un Boeing 737 dell’Air Niugini è finito in mare durante le operazioni di atterraggio nei pressi dell’aeroporto di Chuuk, in Micronesia. Tutti i 36 passeggeri e gli 11 membri dell'equipaggio sono riusciti a mettersi in salvo grazie al soccorso di una serie di imbarcazioni di pescatori, che hanno recuperato i superstiti mentre si allontanavano dal veicolo a nuoto. Secondo le prime ricostruzioni, il pilota avrebbe sbagliato l’atterraggio, mancando la pista dell'aeroporto.

Il soccorso dei pescatori

Le operazioni di salvataggio sono state filmate in un video, rilanciato sulla piattaforma Storyful, nel quale si vedono numerose piccole imbarcazioni di pescatori locali che circondano l’aereo, che nel mentre sta lentamente affondando, per aiutare i passeggeri a mettersi in salvo. Il Boeing volava tra Port Moresby e Pohnpei, e avrebbe dovuto effettuare uno scalo tecnico al Chuuk International Airport.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.