Trump attacca la Cina all'Onu: "Interferisce sul voto degli Usa"

Mondo
trump_onu_ansa

Il presidente americano sostiene di avere le prove delle interferenze cinesi sulle elezioni americane. Pechino smentisce. Il Tycoon assicura: "Penso che l’Iran tornerà a fare un accordo". E sulla pace in Medio Oriente annuncia che entro quattro mesi svelerà il suo piano

L’Iran, la Cina e il Medio Oriente. È un Donald Trump a tutto campo quello intervenuto durante gli appuntamenti dell’Onu a New York. Nella conferenza stampa di chiusura, il presidente americano ha garantito: "Penso che l’Iran tornerà a fare un accordo". Ma nel mirino del Tycoon c’è anche Pechino, accusata di interferire con le elezioni americane. Mentre sul Medio Oriente, durante un incontro a margine con il premier israeliano Benyamin Netanyahu, Trump ha sottolineato che la soluzione dei due Stati è quella "che funziona meglio".

Trump sull'Iran: "Chi aggira sanzioni subirà conseguenze"

Sull’Iran, intervenendo al Consiglio di sicurezza dell'Onu da lui presieduto per la prima volta, Trump ha sottolineato: "Non dobbiamo mai permettere che un regime come quello dell'Iran abbia armi nucleari". E ha avvertito: "Chi aggira sanzioni subirà serie conseguenze". A questo proposito, si è rivolto direttamente all’Europa: "Spero che si comporti bene", ha detto.

Le presunte interferenze della Cina sul voto Usa

Sempre nell’intervento al Consiglio di sicurezza, il presiedete americano ha anche accusato la Cina di interferire “sulle imminenti elezioni del 2018” e ha garantito di averne le prove. Un’ipotesi, questa, smentita a stretto giro da Pechino. La questione, con tutta probabilità, verrà affrontata di nuovo in una telefonata tra i due presidenti, con Trump che da New York ha annunciato di voler chiamare Xi Jinping.

Medio Oriente, "due Stati soluzione migliore"

Oltre che con la Cina, tensione anche fra Usa e Canada. Trump ha rifiutato di incontrare faccia a faccia il premier canadese Justin Trudeau sulla disputa legata ai dazi e ai negoziati sul Nafta. "Il Canada ci ha molto maltrattato", ha detto il Tycoon nella conferenza stampa fiume a margine dell'Assemblea generale dell'Onu. Continua, invece, il dialogo con Israele, con l’incontro con Netanyahu a margine dei lavori dell’Assemblea. In quest’occasione, Trump ha annunciato che svelerà il suo piano per la pace in Medio Oriente entro quattro mesi.

 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.