Il formaggio più antico del Mediterraneo ha 7mila anni

Mondo
GettyImages-formaggio

La scoperta è stata possibile grazie al ritrovamento di alcune tracce, sotto forma di acidi grassi, conservate nel vasellame di due villaggi della costa croata,
nelle località Pokrovnik e Danilo Bitinj

Il formaggio più antico del Mediterraneo sarebbe stato prodotto più di 7mila anni fa nella zona che oggi corrisponde alla Croazia. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista Plos One e realizzato da gruppo di studiosi coordinato da Sarah McClure, dell'americana Pennsylvania State University. La scoperta è stata possibile grazie al ritrovamento di alcune tracce, sotto forma di acidi grassi, conservate nel vasellame.

La scoperta

Si ipotizza che in Europa il consumo del latte e la produzione del formaggio risalgano a 9.000 anni fa, e siano collegati alla diffusione dell'agricoltura nel continente. Tuttavia finora le più antiche tracce di formaggio, scoperte anch'esse nell'area del Mediterraneo, risalivano all'inizio dell'età del Bronzo, circa 5mila anni fa. I nuovi resti individuati sono invece molto più antichi, e sono stati scoperti in vasi di ceramica rinvenuti nei villaggi del Neolitico che si trovano sulla costa croata, nelle località Pokrovnik e Danilo Bitinj, e che risalgono al periodo compreso tra 8mila e 6.800 anni fa. In entrambi i villaggi sono stati scoperti diversi tipi di vasi e le analisi chimiche delle sostanze organiche presenti al loro interno hanno individuato tracce di formaggio risalenti a circa 7.200 anni fa, insieme a latte, carne e pesce. Inoltre, gli abitanti di questi villaggi sembrano aver utilizzato tipi di vasi diversi per la produzione dei differenti cibi e i residui di formaggio sono più comuni nelle brocche e nei setacci.

Il ruolo nell'alimentazione

Secondo gli autori della ricerca i latticini fermentati, essendo facilmente conservabili, sarebbero stati un'importante fonte di nutrimento per le popolazioni agricole primitive. Di conseguenza la produzione di formaggio sarebbe stata un fattore chiave per l'espansione dei primi agricoltori nell'Europa settentrionale e centrale. Per gli studiosi, infatti, la produzione di latte e formaggio da parte dei primi agricoltori europei avrebbe ridotto la mortalità infantile e contribuito a stimolare i cambiamenti demografici che hanno spinto le comunità agricole ad espandersi nelle zone più a Nord dell'Europa.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.