Trump verso pesanti dazi alla Cina. E definisce l'Ue cattiva

Mondo
dazi_trump_cina_getty

Il presidente americano già la prossima settimana potrebbe colpire 200 miliardi di dollari di prodotti cinesi. Poi attacca l’Unione europea: sul fronte commerciale è quasi come Pechino

Donald Trump vuole andare avanti con il piano di imporre dazi su 200 miliardi di dollari di prodotti Made in China non appena il periodo di consultazioni pubbliche terminerà la prossima settimana. Lo riporta l'agenzia Bloomberg citando alcune fonti, secondo le quali comunque nessuna decisione è stata ancora presa. I nuovi dazi contro la Cina potrebbero essere annunciati la prossima settimana ma entrare in vigore solo in un secondo momento.

Trump: Ue cattiva come Cina, ma è solo più piccola

L’Unione europea è quasi cattiva come la Cina sul fronte commerciale, è solo pù piccola. Lo ha detto il presidente americano sempre nel corso di una intervista rilasciata a Bloomberg aggiungendo poi che l'offerta dell'Europa sulla rimozione dei dazi sulle auto "non è abbastanza buona. I loro consumatori comprano di solito le loro auto, non le nostre", ha detto. Le parole fanno seguito a quelle della commissaria al commercio Ue, Cecilia Malmstrom, che ha riferito al parlamento europeo che l'Ue sarebbe disponibile a portare a zero anche i dazi sulle auto, tutti i dazi, se gli Stati Uniti facessero lo stesso.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.