Ruba e pubblica foto di Jennifer Lawrence nuda: condannato a 8 mesi

Mondo
GettyImages-jennifer_lawrence_2

Il 26enne è responsabile, insieme ad altri complici, del furto e della pubblicazione di informazioni e scatti intimi di 240 persone, tra cui diverse celebrità. Il ragazzo ha ammesso di essersi finto un dipendente Apple per ottenere username e password delle vittime

L'hacker che nel 2014 aveva rubato e poi pubblicato foto dell'attrice Jennifer Lawrence nuda è stato condannato a otto mesi di prigione. Lo ha deciso un giudice federale del tribunale distrettuale degli Stati Uniti a Bridgeport, nel Connecticut. L'uomo si chiama George Garofano, ha 26 anni, e lo scorso aprile ha ammesso di aver inviato email alle sue vittime, tra cui c'erano anche le attrici Kate Upton e Kirsten Dunst, fingendo di essere un dipendente Apple addetto alla sicurezza. Con questo espediente Garofano è riuscito ad ottenere username e password dell'iCloud delle artiste, potendo così entrare nell'archivio dei loro dispositivi e rubare informazioni personali e fotografie intime. Materiale che l'uomo, insieme ad altri complici, ha poi divulgato in rete.

Violati gli account di oltre 240 persone

Tra le vittime di Garofano, Jennifer Lawrence è quella a cui sono state rubate il maggior numero di foto, molte delle quali la ritraevano in momenti molto intimi. Il furto e la divulgazione di questo materiale è stato vissuto dall'attrice - ha raccontato lei stessa - come una violenza sessuale, tanto che nei giorni successivi allo scandalo ha invocato leggi più severe per i colpevoli. La corte di Bridgeport ha stabilito che l'hacker ha violato in tutto gli account iCloud di 240 persone tra le quali, oltre a diverse celebrità, c'erano anche tante persone comuni. Un reato che, secondo il giudice, "Garofano ha compiuto con il totale disprezzo per l'impatto sulle vite delle sue vittime".

Mondo: I più letti