McCain, una settimana di omaggi: sabato funerali e domenica sepoltura

Mondo

Il senatore repubblicano, morto sabato a 81 anni, sarà sepolto presso l'Accademia navale ad Annapolis, nel Maryland, dove è avvenuta la sua formazione. Il giorno prima cerimonia solenne a Washington, dopo l’esposizione della salma al Campidoglio. Omaggi anche a Phoenix

Il senatore repubblicano John McCain, morto sabato a 81 anni a causa di un cancro al cervello, sarà sepolto domenica 2 settembre presso l'Accademia navale ad Annapolis, nel Maryland, in una cerimonia in forma privata. La sepoltura del senatore dell'Arizona, dopo i funerali di sabato, sarà l'ultimo atto di una lunga settimana di omaggi, tra Phoenix e Washington, che gli riserveranno gli Stati Uniti. (FOTOSTORIA)

Una settimana di omaggi

Come ha fatto sapere il suo staff, la camera ardente sarà aperta mercoledì nel campidoglio dell'Arizona, dove viveva, a Phoenix. Giovedì è in programma una messa di commemorazione alla chiesa battista di North Phoenix. La salma verrà poi trasportata in una base aerea dell'Arizona, per essere trasferita a Washington. Venerdì, McCain sarà il tredicesimo senatore nella storia degli Usa la cui salma viene esposta al Campidoglio. Si tratta di un onore riservato ai “cittadini più importanti del Paese” e in uso dal 1852, con la morte dell'ex presidente della Camera dei rappresentanti Henry Clay.

Lettera di addio di McCain: credete nella grandezza dell’America

"Non disperate delle nostre difficoltà attuali ma credete sempre nella promessa e nella grandezza dell'America, perché nulla è inevitabile qui". Sono le ultime parole lasciate in una lettera d'addio da John McCain, letta tra le lacrime in una conferenza stampa da Rick Davis, suo ex campaign manager per le presidenziali ed ora portavoce della famiglia. "Non dobbiamo confondere il patriottismo con le rivalità tribali" che "seminano odio", ha scritto ancora il senatore repubblicano americano, continuando: “Gli americani non mollano mai. Non ci arrendiamo mai. Non ci nascondiamo alla storia. Noi facciamo la storia”.

Sabato i funerali solenni a Washington

I funerali solenni si terranno sabato nella Cattedrale nazionale di Washington. Si prevedono le elegie funebri degli ex presidenti Barack Obama e George W. Bush, ma non la partecipazione dell'attuale capo della Casa Bianca Donald Trump, la cui assenza è stata confermata dal portavoce di McCain. Secondo l'emittente Nbc, infatti, sarebbe stato lo stesso senatore repubblicano, già alcuni mesi fa, a chiedere che Trump non fosse presente ai suoi funerali e a indicare il suo vice, Mike Pence, come possibile sostituto gradito. Domenica, infine, la sepoltura in forma privata del senatore e veterano di guerra nel cimitero dell'Accademia navale, ad Annapolis, nel Maryland, vicino a Washington.

Bandiere a mezz'asta

"Nonostante le nostre differenze sulla politica e le politiche, io rispetto il servizio del senatore John McCain al nostro Paese e, in suo onore, ho firmato la proclamazione per abbassare la bandiera degli Stati Uniti a mezz'asta sino al giorno della sua sepoltura", così il presidente Donald Trump in una nota diffusa dalla Casa Bianca.

La sepoltura vicino all’amico

L'ex capitano della Marina avrebbe potuto optare per una sepoltura vicino a suo padre e suo nonno al cimitero nazionale di Arlington (Virginia), riservato ai militari morti in guerra e ad alcuni veterani decorati. McCain, però, ha deciso di essere sepolto nel luogo in cui è stato formato. “Dove tutto è iniziato”, come ha spiegato lui stesso. Sarà sepolto vicino al suo amico Chuck Larson, un ammiraglio che gli è sempre stato accanto dai tempi della scuola militare ed è morto nel 2014.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.