Perù, terremoto di magnitudo 7.1 al confine con il Brasile

Mondo
terremoto_Peru

L'epicentro del sisma all'interno di un Parco nazionale, nessuna notizia di danni o vittime. Le autorità escludono il rischio tsunami

Una scossa di magnitudo 7.1 ha colpito una zona pressoché disabitata del Perù, al confine con il Brasile. Il terremoto è stato avvertito anche in Cile e Colombia. Nessun rischio tsunami, secondo le autorità.

Il terremoto nel Parco

A rilevare il sisma, intorno alle 11.04 ora italiana (le 4.04 ora locale), l’Ente geofisico statunitense (Usgs). La violenta scossa è stata registrata a una profondità di circa 609.48 chilometri all'interno del Parco nazionale di Manu, che con i suoi oltre 17mila km quadrati è uno dei parchi naturali più estesi al mondo, dal 1980 patrimonio dell'umanità Unesco.

Nessun danno rilevato

Non ci sono ancora informazioni riguardo a eventuali danni a persone o edifici, ma le autorità – come riporta l'agenzia Reuters – hanno assicurato che non c'è alcun rischio tsunami. Colpita la città di Pucallpa, capoluogo della regione di Ucayali, nel Perù centro-orientale. La scossa è stata avvertita anche in Cile e a Medellín, in Colombia. Come ricordano i media, i terremoti sono frequenti in questa parte di Sudamerica che si trova tra due placche tettoniche. Un altro terremoto della stessa magnitudo aveva colpito il sud del Perù a inizio anno, mentre nel 2001 un sisma di magnitudo 7.4 aveva causato 74 morti.  

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.