Usa, il Nebraska è il primo Stato a usare il Fentanyl nelle esecuzioni

Mondo
GettyImages-pena_di_morte

Per la prima volta negli Stati Uniti il cocktail letale per un'esecuzione capitale conterrà anche il potente oppioide. A stabilirlo una decisione di una Corte d'appello federale dello Stato americano

Gli Stati Uniti si preparano alla prima esecuzione capitale con l'utilizzo del Fentanyl. Il potente oppioide verrà infatti usato nel cocktail mortale per Carey Dean Moore, 60 anni, di cui 38 passati nel braccio della morte per aver ucciso nel 1979 due tassisti a Omaha, in Nebraska. Una corte d'appello federale dello Stato americano ha infatti dato il via libera alla procedura con l'uso di questo farmaco, respingendo il ricorso dell'azienda farmaceutica tedesca Fresenius Kabi.

La decisione

Secondo i giudici la società non subirà un danno irreparabile dall'operazione, mentre bloccare l'esecuzione "frustrerebbe la volontà del popolo". Nello Stato del Nebraska la pena di morte è stata reintrodotta due anni fa dopo una precedente abolizione, con il sostegno del 61% degli elettori. Il condannato, la cui esecuzione è prevista per martedì 14 agosto, ha detto a familiari e amici di esser pronto a morire e che la procedura non deve essere fermata.

Le proteste

Pur non volendo prendere posizione sulla pena di morte di Moore, la casa farmaceutica tedesca Fresenius Kabi ha protestato contro la decisione della corte del Nebraska. La ragione sta nel fatto che i contratti con i distributori farmaceutici vieterebbero le vendite per operazioni come questa. Inoltre, l'azienda sostiene che lo stato del Nebraska non ha conservato in modo appropriato il farmaco, con il rischio quindi di una morte dolorosa. Il direttore del sistema penitenziario, Scott Frakes, si è però rifiutato di svelare dove sono stati acquistati il Fentanyl e le altre sostanze con cui verrà preparato il cocktail letale.

Cos'è il Fentanyl

Il Fentanyl è un oppioide sintetico rinvenuto in oltre 20mila casi di morte per overdose solo nel 2016 negli Stati Uniti, e può scatenare una forte dipendenza. Il numero preoccupante di decessi collegati a questa sostanza ha spinto lo Stato di New York a fare causa per 500 milioni di dollari alle cause farmaceutiche che producono questa o altre sostanze simili. Inoltre, il Fentanyl sembrerebbe essere stato all'origine anche della morte di Prince, avvenuta il 21 aprile 2016, ed è stato rintracciato tra le droghe di cui ha fatto uso Lil Peep prima di morire per overdose.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.