India, almeno 49 morti per inondazioni nel Nord del Paese

Mondo
GettyImages-monsone_india

Le precipitazioni monsoniche hanno causato, soprattutto nell'Uttar Pradesh, decine di vittime e feriti distruggendo numerosi edifici

Almeno 49 persone hanno perso la vita a causa degli incidenti legati alle piogge monsoniche cadute in questi giorni nella regione dello Uttar Pradesh, di cui 11 solo nella città di Saharanpur. Lo ha comunicato un portavoce dell'ufficio locale per il coordinamento dei soccorsi.

Vittime e danni agli edifici

Tra le città più colpite nella regione settentrionale dell'India ci sono anche Agra (dove si trova il celebre mausoleo del Taj Mahal) e Meerut dove si sono registrati sei morti, e poi ancora quattro a Mainpuri e tre a Kasganj. Oltre alle persone, tanti gli edifici colpiti dall'improvvisa bomba d'acqua. Il primo ministro Yogi Adityanath sta coordinando i soccorsi tramite i responsabili dei distretti, ha aggiunto il portavoce, per capire la reale entità dell'evento e i suoi effetti. Sono state, inoltre, emanate direttive per estendere l'assistenza economica e sanitaria alla popolazione vittima delle pesanti piogge.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.