G20, atterraggio d'emergenza per aereo con Christine Lagarde

Mondo
getty_christine_lagarde

Poco dopo la partenza da Buenos Aires, il velivolo con a bordo il direttore dell'Fmi è stato costretto a rientrare in aeroporto a causa di una perdita di carburante. Nessun ferito

L'aereo con a bordo la numero uno del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde, di ritorno dal G20 finanziario a Buenos Aires, è stato costretto a un atterraggio di emergenza nella notte tra domenica 22 e lunedì 23 luglio.

Le cause dell'atterraggio di emergenza

A riportare la notizia è il canale televisivo argentino "TN". Il velivolo della American Airlines era decollato alle 22.21 locali (le 3.21 in Italia) dallo scalo di Ezeiza, vicino alla capitale argentina, ed era diretto a Miami, negli Stati Uniti. Secondo quanto riportato da "TN" e dai principali quotidiani locali, come "El Clarin" e "La Nacion", dopo poche decine di minuti, all'altezza della città di Gualeguaychù, l'aereo ha dovuto invertire la marcia a causa di una perdita di carburante e della depressurizzazione della cabina.

Nessun ferito  

Nessun passeggero è rimasto ferito nel rientro all'aeroporto "Ministro Pistarini" di Buenos Aires, il più grande dell'ArgentinaIn un tweet prima del volo, Lagarde aveva ringraziato le autorità argentine per "l'eccellente organizzazione" dell'incontro internazionale.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.