Scherzo telefonico a Trump, comico Usa si finge senatore

(Foto: Getty Images)
2' di lettura

John Melendez ha raccontato di essere riuscito a farsi passare il presidente degli Stati Uniti, che era sull’Air Force One, in meno di un’ora e mezza. La conversazione è stata poi pubblicata sul podcast dell’attore. La Casa Bianca: "Gli errori capitano"

Meno di un’ora e mezza per raggiungere telefonicamente il presidente degli Stati Uniti Donald Trump sull’Air Force One e fargli uno scherzo fingendo di essere il senatore democratico del New Jersey, Robert Menendez. È l’incredibile impresa riuscita al comico John Melendez, noto per la sua collaborazione con show di successo e conduttori popolari fra cui Jay Leno, che ha sorpassato il muro di sicurezza intorno al tycoon e ha poi registrato e diffuso la conversazione sul suo podcast.

Il comico: un’ora e mezza per parlare con Trump

Il comico ha raccontato di aver chiamato la Casa Bianca facendosi passare per un assistente del senatore e di aver lasciato un numero di cellulare e, alla fine, di essere stato messo in contatto con Trump a bordo dell'Ar Force One. “Non potevo credere di averci messo un’ora e mezza a raggiungere Jared Kushner e Donald Trump sull’Air Force One - ha detto Melendez alla Cnn - Avrebbero potuto chiedermi di che partito è il senatore Menendez o in che Stato è senatore e non avrei saputo rispondere. Ma non mi hanno chiesto nulla”.

“Non gli ho mai detto di essere il senatore Menendez”

I due hanno discusso di argomenti di attualità, tra cui la prossima nomina alla Corte Suprema, e Trump si è congratulato con quello che credeva essere Menendez per la sua assoluzione in un caso di corruzione. “Donald ha alzato il telefono è ho iniziato a parlargli - ha raccontato Melendez all’emittente Usa - Non gli ho mai detto di essere il senatore Menendez. Ho solo parlato con il mio accento di Long Island”.

La Casa Bianca: “Gli errori capitano”

La Casa Bianca, a proposito dell’accaduto, ha detto che “il presidente vuole essere raggiungibile dai membri del Congresso e vuole che loro abbiano l’opportunità di contattarlo. Il rovescio della medaglia è che a volte i canali di comunicazione sono troppo aperti e gli errori capitano”. Inoltre, riporta la Cnn citando una fonte, sembra che qualcuno del White House Legislative Affairs Office abbia poi chiamato l’ufficio di Menendez, il cui staff non sapeva assolutamente di che telefonata si stesse parlando.

Leggi tutto
Prossimo articolo