Incontro Trump-Kim, presidente Usa: vertice storico, messaggio di pace

La conferenza stampa del presidente Usa Trump dopo il vertice con Kim (Getty)
3' di lettura

L'inquilino della Casa Bianca ha parlato in conferenza stampa dopo il faccia a faccia a Singapore con il leader nordcoreano. Il tycoon: “Attueremo e verificheremo denuclearizzazione completa. Sanzioni fino a quel momento. Impegno per distruzione sito test missili”

"Il mio incontro con Kim è stato onesto, diretto e produttivo”. Un vertice “storico” dal quale parte "un messaggio di pace" per l'America, la Corea del Nord e il mondo intero. Il presidente degli Usa Donald Trump ha definito così la giornata trascorsa con il leader nordcoreano a Singapore (LE FOTO). In una conferenza stampa dopo il vertice, il presidente statunitense ha raccontato che quelle trascorse con Kim sono state “ore molto intense. Con la Corea del Nord siamo pronti a iniziare una nuova storia. Il passato non deve mai scrivere il futuro. Dimostreremo al mondo che gli avversari possono diventare amici”. (IL PRANZO)

Trump: attueremo denuclearizzazione Corea Nord

Trump ha promesso: “Attueremo denuclearizzazione della Corea Nord, davanti a Kim c'è un'opportunità senza precedenti. Le sanzioni rimarranno in vigore fino alla completa denuclearizzazione e questa sarà verificata da una combinazione di organismi internazionali e americani”. Il presidente Usa ha ribadito che "Kim ha detto che la Corea del Nord ha promesso la distruzione di un sito di test missilistici molto grande. Non è scritto nel documento perché ne abbiamo parlato dopo la firma” (I VERTICI STORICI). Trump ha spiegato che "Kim vuole la denuclearizzazione e la pace più di me, sa che sarà un bene per il suo popolo. Abbiamo sottoscritto un documento di ampio respiro, credo che lui onorerà gli impegni".

Trump: stop manovre militari con Seul, troppo costose

Le sanzioni alla Corea del Nord "verranno eliminate una volta che saremo sicuri che non ci siano più armi nucleari nel Paese, quando avremo la certezza che il patto sarà rispettato", ha spiegato Trump. "Ci vuole molto tempo, è una cosa laboriosa, bisogna smantellare tutti i siti nucleari. Kim vuole farlo, inizierà velocemente”. Il presidente Usa ha poi annunciato che gli Usa sospenderanno le esercitazioni militari congiunte, i "war games", con la Corea del Sud: “Sono troppo costose”, ha detto.

Trump: non ridurremo nostra capacità militare in Corea

"Non ridurremo la nostra capacità militare. Voglio riportare a casa i 32mila soldati che sono in Corea del Sud, ma non ora”, ha spiegato Trump. "Non c'è alcun piano. A un certo punto, ad essere onesto, volevo portare via i soldati dalla Corea del Sud, ma questo non è parte dell'equazione in questo momento”. Il presidente Usa ha quindi ringraziato i presidenti di Cina, Giappone e Corea del Sud per il "lavoro sodo" fatto per rendere possibile lo storico incontro con Kim Jong-un.

Trump: parlato di diritti umani, faremo il massimo

Il presidente statunitense ha raccontato che "Kim ha accettato di venire alla Casa Bianca in futuro, quando sarà il momento lo inviterò”. Poi ha spiegato che durante il vertice si è parlato di diritti umani: "Faremo qualcosa anche sulla situazione di vita di queste persone che è molto dura, continueremo a fare il massimo possibile, è stato un altro degli argomenti principali oltre alla denuclearizzazione".

Data ultima modifica 12 giugno 2018 ore 11:11

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"