Bayer cancella il marchio Monsanto dopo l'acquisizione

Mondo
monsanto_bayer_getty

La casa farmaceutica tedesca ha annunciato che diventerà unica proprietaria della multinazionale di biotecnologie agrarie con sede a S. Louis, negli Stati Uniti. L'acquisizione di 63 miliardi di dollari sarà completata il 7 giugno, tutte le autorizzazioni sono arrivate 

La casa farmaceutica tedesca Bayer ha annunciato la soppressione del marchio Monsanto, l'azienda di biotecnologie agrarie statunitense con sede a S. Louis, nel Missouri, e che conta circa 18mila dipendenti. Bayer precisa che intende
completare il 7 giugno l'acquisizione di 63 miliardi di dollari e che tutte le autorizzazioni necessarie sono state ottenute.
Bayer ha anche annunciato che emetterà 75 milioni di nuove azioni per rastrellare 6 miliardi di dollari, che dirotterà
verso questa operazione. 

"Arrivate tutte le autorizzazioni"

"Tutte le autorizzazioni pubbliche necessarie per il completamento dell'acquisizione sono sul tavolo adesso. Bayer il 7 giugno diventerà l'unico proprietario della Monsanto Company", si legge in una nota della casa farmaceutica. Si tratta della maggiore acquisizione di un'impresa tedesca all'estero, fanno presente i media nazionali, ricordando che al progetto si lavora da due anni. L'ultima importante autorizzazione è arrivata dall'ente sulla concorrenza degli Usa nei giorni scorsi, mentre a marzo c'era stata l'approvazione dell'Ue.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24