Londra, 17enne ucciso per strada. Nel 2018 più di 60 omicidi

Getty Images
2' di lettura

Continua la serie di episodi violenti nella capitale britannica, dove un ragazzo ha perso la vita nel quartiere di Southwark. Il sindaco: crimini stanno crescendo nel Regno Unito. A Liverpool 20enne ucciso a coltellate

Ancora violenza a Londra, dove un 17enne è stato ucciso con un colpo di pistola nella zona Sud della città, nel pomeriggio di ieri. Gli agenti sono intervenuti dopo una telefonata che avvertiva di alcuni colpi di arma da fuoco sparati nel quartiere di Southwark. La vittima è stata trovata in strada, dopo le 18, come spiega un comunicato della Metropolitan Police, ed è stata subito soccorsa dallo staff medico dell'ambulanza, ma non c'è stato nulla da fare. Questo episodio si aggiunge alla lunga serie di crimini violenti che nel 2018 sta coinvolgendo la capitale britannica, con la polizia che sta indagando su più di 60 presunti omicidi registrati da inizio anno.

Sindaco di Londra: "Crimen violento sta crescendo"

Per la morte del 17enne, secondo quanto scrive anche la Bbc, non sono ancora stati eseguiti arresti, ma le indagini proseguono. Intanto il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha espresso la sua vicinanza ai parenti del minorenne ucciso. Il primo cittadino ha anche sottolineato: "Il crimine violento sta crescendo nel Regno Unito e stiamo facendo tutto il possibile per affrontare questa inaccettabile piaga". 

A Liverpool 20enne ucciso a coltellate

Ma non è solo Londra a essere protagonista di episodi violenti. A Liverpool, nella notte, un ragazzo di 20 anni è stato ucciso a coltellate, in centro città, come riferiscono i media britannici. In base a quanto si apprende, il giovane è deceduto in ospedale per via delle ferite riportate. Anche su questo episodio è stata aperta un'indagine.

Leggi tutto
Prossimo articolo