Harry e Meghan: per il matrimonio chieste donazioni per sette enti benefici

Harry e Meghan Markle si sposeranno il prossimo 19 maggio (Getty Images)
2' di lettura

In vista delle nozze del prossimo 19 maggio, principe e futura consorte hanno indicato alcune organizzazione per sostenere senzatetto, bambini e ambiente al posto dei più tradizionali regali 

Niente regali, ma solo donazioni a enti benefici. Il principe Harry e Meghan Markle, che si presenteranno all'altare il prossimo 19 maggio, hanno comunicato agli invitati la loro "lista nozze". Comprende sette associazioni, nessuna direttamente legata agli sposi.

Il sostegno ai senzatetto

"Molte sono piccole organizzazioni e gli sposi sono contenti di poter mettere in luce il loro lavoro", spiega una nota. Fra di esse c'è anche Crisis, principale ente benefico britannico per i senzatetto. La scelta appare un messaggio per bilanciare le polemiche sollevate lo scorso gennaio, quando il capo del Royal Borough of Windsor and Maidenhead (il distretto dove ha sede il castello di Windsor), aveva chiesto al capo della polizia locale di sgomberare i clochard dall'area in cui si terrà il matrimonio. Un intervento che aveva suscitato polemiche, nonostante l'estraneità di Harry e Meghan.

Dall'ambiente ai veterani militari

Nella lista delle associazioni c'è anche Myna Mahila, una fondazione che aiuta le donne negli slum di Mumbai, visitata durante il recente viaggio di Meghan in India. Ci sono poi Streetgames, un'associazione sportiva per i giovani dei quartieri disagiati, e due enti per la salvaguardia dell'ambiente: Surfers against sewage, che si batte contro l'inquinamento causato dalla plastica nei mari, e The Wilderness Foundation Uk. Nell'elenco ci sono anche due enti per l'infanzia: Chiva, dedicata ai bambini che hanno contratto il virus dell'Hiv, e Scotty's Little Soldiers per gli orfani dei militari. Nikki Scott, la donna che ha fondato e guida quest'ultima associazione, aveva incontrato il principe lo scorso anno. Si è detta "grata per l'opportunità" e certa che le forze armate siano "nel cuore" di Harry. Il futuro sposo, come ufficiale dell'esercito ha partecipato a due missioni in Afghanistan ed è da sempre vicino agli enti che sostengono i veterani militari britannici.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"