Francia, Nutella in offerta: risse in diversi supermercati

Urla e spintoni per accaparrarsi i vasetti di Nutella: è successo in Francia (Getty Images)
3' di lettura

Disordini in diversi negozi d'Oltralpe della catena Intermarché per i barattoli a un prezzo ridotto del 70%, i video delle zuffe caricati sui social. Qualcuno ipotizza una provocazione per Macron

Vere e proprie sommosse, riprese dai clienti che hanno poi caricato i video sui social, sono andate in scena in diversi supermercati in Francia. La causa? Barattoli di Nutella in offerta, scontati anche del 70% rispetto al prezzo di listino.

Barattoli di Nutella in offerta e disordini

Come raccontano i quotidiani francesi, a provocare i "disordini", sfociati in alcuni casi addirittura in risse, è stata una promozione sui barattoli di Nutella da 950 grammi fatta partire, giovedì 25 gennaio, dalla catena di supermercati Intermarché. "Liberation" testimonia episodi di tensione nei negozi del Grand Est, regione che comprende Alsazia, Champagne-Ardenne e Lorena. Ma le stesse scene si sono verificate - secondo il quotidiano "Le Parisien" - anche nel nord (Alta Francia e Valle della Loira), nel Rodano – dove si trova Lione – e nel sud del Paese. Protagonisti alcuni clienti che volevano accaparrarsi i vasetti venduti a 1,41 euro anziché a 4,70 (il 70% di sconto). Una promozione imperdibile che avrebbe spinto alcuni acquirenti a mettersi in fila sin dalle primissime ore del mattino di giovedì, in attesa dell'apertura dei supermercati. Per poi scattare verso le pile di barattoli come in una gara. Mentre altri, all'interno degli stessi negozi, hanno ripreso le scene con i loro smartphone e poi caricato i video sui social network.

Scene di “rivolta”, scorte finite in pochi minuti

Diversi utenti su Twitter hanno commentato sbalorditi gli episodi. Anche la promozione era stata lanciata via social: il tweet che annunciava il lancio dell'offerta – ricorda sempre "Le Parisien" – è stato condiviso ben 16mila volte. "È stata una rivolta – racconta all'AFP il dipendente di uno degli Intermarché presi d'assalto nel dipartimento di Moselle (Grand Est) – siamo stati linciati, eravamo sul punto di chiamare la polizia". Polizia che in alcuni casi – almeno uno quello verificato – è dovuta intervenire per davvero. Diversi clienti hanno testimoniato comportamenti aggressivi: donne che si tiravano i capelli, urla, insulti, pugni e botte in testa anche ad anziani. In alcuni centri le scorte sono finite in brevissimo tempo, in alcuni casi in meno di un quarto d'ora. Un altro dipendente, citato dall'Adnkronos, racconta: "Abbiamo venduto quantitativi che di solito vendiamo in tre mesi, sui banconi delle casse c'era solo Nutella". Nonostante ciò, o forse anche per questo, la promozione andrà avanti fino a sabato 27.

Ferrero si dissocia

Ferrero attraverso un tweet apparso sull'account francese del gruppo si dissocia dall'iniziativa: "Desideriamo specificare - si legge nel tweet - che questa promozione è stata decisa unilateralmente da Intermarché. Ci rammarichiamo per le conseguenze di questa operazione che crea confusione e delusione nei consumatori".

Una provocazione per Macron?

C'è anche chi ipotizza una provocazione nei confronti del presidente francese Emmanuel MacronCome il sito d'informazione "Ouest-France", che in apertura parla di "torpille" (letteralmente, un "siluro") contro Macron, a qualche ora dal suo annuncio relativo proprio alla fine delle promozioni abusive.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"