Russia, rissa con coltelli in una scuola a Perm: diversi feriti

Foto Ansa
2' di lettura

A scatenare l'aggressione un ex alunno, espulso dall'istituto, nei confronti di un ex compagno. Entrambi hanno 16 anni. Nel tentativo di dividerli 14 studenti e un'insegnante sono stati colpiti. La docente e due ragazzi sarebbero in gravi condizioni

Almeno 14 studenti e un'insegnante feriti. È questo il bilancio di un'aggressione con dei coltelli avvenuta nella scuola 127 a Perm, in Russia. Come riferito dai media locali Russia Today e Sputnik News, e confermato dal Comitato investigativo russo, tutto sarebbe nato da una rissa scoppiata tra due ragazzi, che avrebbero estratto le armi da taglio durante la colluttazione. Gli studenti e l'insegnante sono rimasti feriti nel tentativo di dividerli, e gli autori dell'attacco sarebbero stati fermati. L'insegnante, che secondo Russia Today sarebbe stata colpita al collo, e due studenti si troverebbero in ospedale in gravi condizioni. Secondo le fonti ufficiali citate da Ansa sarebbe stato un ex alunno, espulso dall'istituto per problemi psichici e di droga, a scatenare la rissa con un suo ex compagno. Il Comitato Investigativo ha dunque smentito la versione di un assalto da parte di giovani mascherati riportata precedentemente da diversi media.

Aperta indagine per tentato omicidio

"Una rissa con armi bianche è avvenuta tra due studenti di una scuola nel distretto di Motovilikhinsky, a Perm; insegnanti e altri studenti hanno cercato di fermarla", si legge nella dichiarazione diffusa dal Comitato Investigativo. È stata aperta un'indagine con l'accusa di tentato omicidio di due o più persone e una squadra investigativa è stata inviata sulla scena dell'incidente. I ragazzi feriti hanno un'età compresa fra i 10 e i 16 anni. Una nota del ministero della Sicurezza conferma e specifica il bilancio: "Al momento 15 persone sono state ferite: dodici di loro sono state ammesse all'ospedale clinico pediatrico di Perm. Una professoressa e due ragazzi di età compresa tra i 15 e i 16 anni sono stati ricoverati nell'ospedale clinico della città e sono in gravi condizioni". I ragazzi che hanno scatenato la rissa hanno 16 anni. L'insegnante, 47 anni, si trova in rianimazione. "Le classi sono state cancellate e gli studenti sono stati evacuati e mandati a casa, i bambini e i loro genitori ricevono assistenza psicologica e medica", ha detto un portavoce del ministero dell'Interno.

Data ultima modifica 15 gennaio 2018 ore 13:32

Leggi tutto
Prossimo articolo