Caso Regeni: perquisizioni in casa e ufficio della prof di Cambridge

Mondo

Gli inquirenti della Procura di Roma hanno perquisito l’abitazione e il posto di lavoro di Maha Abdel Rahman, tutor universitaria del ricercatore rapito e ucciso al Cairo nel 2016. Acquisiti pc, cellulare e hard disk. La donna resta “persona informata sui fatti”

L’abitazione e l'ufficio di Maha Abdel Rahman, professoressa dell'Università di Cambridge e tutor di Giulio Regeni, sono state perquisite dagli inquirenti della Procura di Roma che indagano sulla morte del ricercatore italiano rapito, torturato e ucciso al Cairo nel febbraio del 2016. Gli investigatori hanno acquisito pc, pen-drive, hard disk e cellulare. La perquisizione è stata effettuata dopo l'audizione della docente svolta dal pm Sergio Colaiocco affiancato dagli uomini del Ros e dello Sco e in collaborazione con le autorità del Regno Unito. 

La docente resta persona informata sui fatti

"I supporti informatici e i documenti acquisiti - spiega una nota diffusa dalla Procura di Roma - saranno utili a fare definitiva chiarezza, in modo univoco ed oggettivo, sul ruolo della professoressa nei fatti di indagine". La docente, secondo quanto si apprende, resta "persona informata sui fatti”.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24