Il freddo gela anche le cascate del Niagara. VIDEO

2' di lettura

Il filmato di "Storyful" mostra le cascate parzialmente ghiacciate tra Stati Uniti e Canada. Le temperature nella zona hanno toccato i -26 gradi in quello che è stato, a quelle latitudini, l'1 gennaio più freddo mai registrato

Le temperature gelide (da record) che negli ultimi giorni hanno colpito il Nord America hanno ghiacciato anche parte delle cascate più famose al mondo, quelle del Niagara.

Cumuli di ghiaccio nelle cascate

Le immagini, pescate da Storyful, sono state girate martedì 2 gennaio nei pressi del lago Ontario, al confine tra Canada e Stati Uniti. Nel video si vedono i cumuli di ghiaccio che si sono formati alla base delle cascate del Niagara, sia sul lato canadese che in quello statunitense. Tanti i turisti che hanno potuto assistere allo spettacolo provocato dalle temperature polari che hanno colpito la zona.

Il 1 gennaio più freddo mai registrato

Temperature che, come scrive anche "Global News" citando i servizi meteorologici, hanno fatto segnare l'1 gennaio più freddo di sempre, da quelle parti, con minime inferiori ai 26 gradi sotto lo zero (-14 gradi Fahrenheit). Se le temperature hanno fatto segnare un nuovo record, non è però la prima volta che si verifica un fenomeno simile nelle cascate al confine tra Stati Uniti e Canada: già nel 2014, un'ondata di gelo aveva parzialmente congelato i salti d'acqua creando, anche allora, un effetto spettacolare.

Leggi tutto
Prossimo articolo