Capodanno, nel Pacifico i primi e gli ultimi a brindare al 2018

3' di lettura

Si inizia con Kiritimati che saluterà l'arrivo del nuovo anno 13 ore prima dell'Italia. Il lungo scoccare delle mezzanotte da est a ovest del globo si chiuderà nelle isole Samoa Americane, che festeggeranno 11 ore dopo Roma

Un grande rito globale celebrato in orari e con tradizioni differenti. La notte di Capodanno è la più attesa e la più festeggiata in tutto il mondo. Come di consuetudine i primi e gli ultimi abitanti del pianeta a festeggiare l'arrivo del nuovo anno saranno gli abitanti di piccole isole del Pacifico.

Il nuovo anno da Est a Ovest

Dalla prima mezzanotte del 31 dicembre festeggiata in uno sperduto atollo dell'oceano Pacifico, il Capodanno corre lungo il pianeta da est verso ovest attraversando paesi, continenti, e tradizioni differenti. Il 2018 inizierà, 13 ore prima che in Italia, a Kiritimati (o Christmas Island) dove passa la linea internazionale del cambiamento di data, tracciato immaginario istituito nel 1884. Gli ultimi a rimanere nel 2017 saranno invece gli abitanti delle isole Samoa Americane, che festeggeranno 11 ore dopo l'Italia con pittoresche feste sulla spiaggia.

Chi festeggia prima dell'Italia

Tante le città del mondo che, una dopo l'altra, saluteranno il 2018 prima degli italiani. Auckland in Nuova Zelanda, è la prima grande metropoli a dare il benvenuto al nuovo anno 13 ore prima rispetto a Roma. Poi toccherà a Sydney (11 ore prima) dove, come da tradizione, è atteso un mega spettacolo pirotecnico nella baia dell'Opera. A Tokyo, in Giappone, 9 ore prima di noi, si alzeranno nel cielo le lanterne bianche dai Giardini Imperiali. Nel Paese del Sol Levante un'antica cerimonia religiosa prevede 108 "gong!" per ripulire l'anima da altrettanti peccati. Gli ultimi Paesi a salutare il nuovo anno prima dell'Italia, saranno l'India (5 ore), la Russia (a Mosca si festeggia 3 ore prima di Roma) e la Grecia che anticiperà di un'ora i festeggiamenti rispetto al Belpaese. I greci sono soliti festeggiare l'arrivo del nuovo anno rompendo un melograno e misurando la fortuna che arriverà in base al numero dei chicchi che escono dal frutto.

Chi festeggia dopo l'Italia

Mentre anche l'Italia sarà entrata nel nuovo anno, resteranno invece in quello 'vecchio' Londra e Lisbona (1 ora in più) mentre le Azzorre saranno l'ultimo spicchio di terra europea ad entrarci (+2 ore). Tre ore dopo dell'Italia, invece, la festa inizierà a Rio de Janeiro dove per salutare il nuovo anno, la tradizione impone di vestirsi totalmente di bianco. Sulla famosa spiaggia di Copacabana i festeggiamenti sono accompagnati ogni anno da diversi party in spiaggia e dal tradizionale bagno di mezzanotte. Sei ore dopo i brindisi al Colosseo, il 2018 arriverà anche a Times Square, a New York, dove per tradizione si è soliti baciare il proprio partner allo scoccare della mezzanotte. Sarà poi la volta di Los Angeles (+8 ore) e delle Hawaii che saluteranno il nuovo anno 10 ore dopo l'Italia, con i famosi fuochi di artificio in spiaggia.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"