Trump: "Gelo in Usa? Potremmo usare un po' di riscaldamento globale"

2' di lettura

Temperature fino a - 40 gradi nel Nord degli Stati Uniti e il presidente americano su twitter scherza sul cambiamento climatico. I Democratici: twitta come bimbo che odia l'ora di scienze

Donald Trump firma un altro tweet che fa discutere. Mentre un'ondata di gelo, con temperature fino a -40 gradi, sta colpendo il Nord degli Stati Uniti,  il presidente americano sui social ironizza sul riscaldamento climatico globale, da lui considerato una "invenzione" della Cina. "Sulla costa Est potrebbe essere la vigilia dell'anno più freddo mai registrato. Potremmo usare un po' di questo buon, vecchio,  riscaldamento globale, per difenderci dal quale il nostro Paese, ma non altri Paesi, stava per pagare trilioni di dollari. Copritevi bene!", ha twittato il tycoon.

Le risposte dei Democratici

Numerosi i tweet di risposta contro Trump, tra i quali spiccano quelli di alcuni esponenti Democratici."E' imbarazzante, è chiaro che i fatti non interessano, ma c'è un nuovo rapporto sul clima della sua amministrazione che afferma che i cambiamenti climatici sono provocati da fattori umani", ha scritto il senatore Sheldon Whitehouse.  "Twitta come un bimbo che odia l'ora di scienze", ha ironizzato Kathleen Rice, membro della Camera dei rappresentanti per lo Stato di New York.

Trump e il clima

Già in campagna elettorale Trump definiva il surriscaldamento globale, come una "bufala" inventata dai cinesi per 'azzoppare' l'economia americana. Da presidente ha più volte preso in giro gli scienziati del clima che mettono in guardia dai rischi del cambiamento climatico. Nel suo primo anno alla Casa Bianca, ha anche tolto i cambiamenti climatici dalle priorità di sicurezza nazionale. Il tweet, scritto da Palm Beach, in Florida, dove è in vacanza, arriva mentre il nord degli Usa è investito da un'ondata di freddo particolamente intensa. Il Paese quest'anno è stato flagellato da furiosi uragani, allagamenti e una siccità persistente in vaste aree che ha favorito devastanti incendi.

Il tweet contro la Cina

Il nuovo tweet arriva a poca distanza da un altro che ha suscitato molte polemiche. Il presidente degli Stati Uniti d'America, ha attaccato la Cina accusandola di continuare a sostenere la Corea del Nord fornendo petrolio al regime di Kim Jong-un. L'affondo diretto a Pechino, è arriva dall'account ufficiale del tycoon. Scrive Trump: “Colti in flagrante. Sono molto deluso che la Cina stia permettendo che il petrolio arrivi in Corea del Nord. Non ci sarà mai una soluzione amichevole se questo continua a succedere”.

Leggi tutto
Prossimo articolo