Gatto diplomatico all’ambasciata Uk in Giordania. Ruolo? Caccia i topi

Mondo
gatto-ambasciata-inglese-amman-twitter

Il felino era un randagio, ma poi è stato adottato dalla sede del Regno Unito di Amman e da ottobre è "entrato in servizio". Risponde direttamente a Palmerston, il cacciatore di roditori ufficiale del ministero degli Esteri a Londra. Entrambi hanno una pagina Twitter

“Lawrence of Abdoun” non è un semplice gatto bianco e nero. È un “diplogatto”. Era un randagio, ma poi è stato adottato dall’ambasciata inglese in Giordania, ad Amman, ed è diventato un gatto diplomatico. Il suo compito è cacciare i topi, ma anche accogliere gli ospiti dell’ambasciata. Ha una pagina Twitter in cui racconta le sue giornate e da ottobre, quando è entrato in servizio, ha superato i 3mila follower.

È al servizio di Palmerston

Lawrence of Abdoun non è il primo diplogatto inglese. Il suo capo, infatti, è Palmerston: il cacciatore di topi ufficiale del ministero degli Esteri a Londra. Anche lui ha una sua pagina Twitter, che conta oltre 57mila follower. Lawrence of Abdoun è il suo primo inviato all’estero e dalla Giordania manda dei report al suo superiore.

Il ciondolo con la bandiera

Il nome del diplogatto giordano, Lawrence of Abdoun, è stato scelto in onore del tenente colonnello Thomas Edward Lawrence (conosciuto con lo pseudonimo di Lawrence T. d'Arabia). Abdoun, invece, è il nome della strada in cui ha sede l’ambasciata inglese. Il gatto ha libertà di movimento in tutta la sede diplomatica e indossa un ciondolo con la bandiera del Regno Unito: un segno di riconoscimento che gli assicura il rispetto degli umani e incute ancora più terrore nei topi.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24