Russiagate, Cia non cambia posizione: Putin ha influenzato il voto

Mondo
1-cia-getty

In un comunicato Langley sottolinea che "il direttore (Pompeo) resta ed è sempre rimasto convinto della validità del rapporto diffuso a gennaio del 2017 dalla comunità di intelligence Usa dal titolo: le attività e le intenzioni della Russia nelle recenti elezioni

La Cia e il suo direttore Mike Pompeo non cambiano posizione: la Russia ha influenzato le elezioni americane per aiutare Donald Trump a vincere, come scritto nero su bianco lo scorso gennaio in un rapporto dell'intera comunità dell'intelligence Usa. Lo afferma un portavoce dell'agenzia in una dichiarazione diffusa ai media americani. 

Trump: mi fido di Putin

La nota della Cia arriva proprio nel giorno in cui il presidente Usa Donald Trump, dopo aver parlato con l'omologo russo Vladimir Putin, ha ribadito di "fidarsi" delle assicurazioni dell'inquilino del Cremlino che Mosca non interferrì nelle elezioni presidenziali del 2016, che lo videro trionfare.

La Cia non cambia idea

"Il giudizio dell'intelligence sulle interferenze russe non è cambiato", si legge invece nella nota della Cia, come riportato dalla Cnn. Langley sottolinea inoltre che "il direttore (Pompeo) resta ed è sempre rimasto convinto della validità del rapporto diffuso a gennaio del 2017 dalla comunità di intelligence Usa dal titolo: le attivita e le intenzioni della Russia nelle recenti elezioni.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24