Rubano cagnolino a una bimba. Dopo gli appelli lo restituiscono

Mondo
tweet_labrador_australia

A Victoria, in Australia, i malviventi erano entrati in casa portando via, oltre a vari oggetti, il labrador della piccola di 4 anni. Dopo qualche giorno, il cane è ricomparso. Secondo la polizia, anche i ladri si sono impietositi per la disperazione della padroncina

Anche i ladri, a volte, hanno un cuore. Può essere riassunta così la vicenda che ha visto coinvolti un labrador di otto settimane, una bimba di quattro anni e dei ladri che sono entrati in azione in una casa a Victoria, in Australia. Un furto, quello del cane, di cui i malviventi devono poi essersi pentiti: qualche giorno dopo averlo rubato, infatti, hanno riportato il cucciolo alla sua piccola padrona.

L’appello di Maia

Quando i ladri sono entrati in casa della famiglia Hood, lunedì scorso, hanno portato via diversi oggetti di valore come tablet e gioielli. Ma in realtà l’unica cosa che la famiglia voleva recuperare era il piccolo Sasha, il cucciolo di otto settimane che Ryan Hood e la moglie avevano regalato alla figlia Maia di quattro anni. Denunciato il furto, è stato subito lanciato un appello tramite la polizia di Victoria affinché si potesse recuperare almeno il cane.

La restituzione

Giovedì 9 novembre, quando ormai sembrava che Maia dovesse rinunciare al suo labrador, è arrivata l’inaspettata restituzione. "Mia moglie era in cucina, era andata a farsi un caffè quando ha sentito un rumore strano provenire dalla porta sul retro. Ha notato una figura familiare e si è accorta che si trattava proprio di Sasha, quindi si è messa a urlare svegliando tutti", ha raccontato il marito. Maia si è subito precipitata verso la cucina, dove ha potuto riabbracciare il suo cucciolo. "Sono rimasti insieme tutto il giorno, stanno recuperando il tempo perso", ha aggiunto l'uomo. La notizia della restituzione è stata diffusa anche dalla polizia di Victoria, che ha postato un video su Facebook. Gli stessi agenti credono che si sia trattato di un gesto compassionevole da parte dei ladri, che devono aver saputo della disperazione da parte della padrona di Sasha. I poliziotti stanno adesso indagando per cercare di recuperare il resto della refurtiva. 

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24