Una seconda donna accusa Dustin Hoffman di molestie sessuali

Mondo

La sceneggiatrice e produttrice televisiva Riss Gatsiounis racconta a Variety di essere stata vittima delle avances dell'attore nel 1991, quando era una giovane autrice di teatro. L'accusa a poche ore da quella di Anna Graham Hunter

Dopo le accuse della scrittrice Anna Graham Hunter, arrivano anche quelle della sceneggiatrice e produttrice televisiva Wendy Riss Gatsiounis che sostiene di avere subito molestie sessuali da parte di Dustin Hoffman. A rendere nota la nuova pagina della vicenda è Variety che sostiene che Gatsiounis sia stata l’oggetto dei comportamenti inappropriati dell’attore nel 1991, quando lei era una giovane autrice di teatro. Hoffman, però, attraverso un portavoce, ha detto di non ricordare l'incontro con la donna, né le azioni o i comportamenti da lei descritti.

Le avances di Hoffman

L’attore avrebbe molestato la giovane autrice durante gli incontri per il possibile adattamento cinematografico della sua commedia, "A darker purpose". Al primo incontro era presente anche lo sceneggiatore di "Tootsie", Murray Schisgal, che chiese alla donna se avesse un compagno. I tre si rividero solo alcune settimane dopo. Ma, durante questo secondo incontro, Hoffman non apparve affatto interessato a discutere del lavoro. Secondo quanto riportato da Variety, l'attore chiese alla ragazza: "Wendy, ha mai avuto un incontro intimo con un uomo di oltre 40 anni?". 

"Non siamo interessati alla tua sceneggiatura"

"Non lo dimenticherò mai", ha raccontato la scrittrice. "Fece un passo indietro, aprì le braccia e aggiunse: 'Sarebbe un nuovo e intero corpo da esplorare'". Gatsiounis sostiene che a quel punto Hoffman le chiese di andare a fare shopping di abiti con lui in un vicino hotel e che Schisgal, anche lui presente, la esortò ad accettare. Lei rispose di no. A quel punto, i due si decisero a darle qualche indicazioni sul lavoro che eventualmente avrebbero fatto insieme. Gatsiounis sostiene che poi Hoffman se ne andò e che Schisgal le disse: "Guarda, proprio non siamo interessati alla tua sceneggiatura". Il lavoro, "A Darker Purpose", è arrivato comunque al cinema con il titolo "The Winner" (1996), e Riss Gatsiounis è diventata una sceneggiatrice televisiva.

Due accuse a poche ore di distanza

Le nuove rivelazioni arrivano a poche ore di distanza da quelle fatte da Anna Graham Hunter. All’epoca delle presunte molestie la scrittrice aveva 17 anni. La donna ha sostenuto che i fatti avvennero sul set del film "Morte di un commesso viaggiatore". Dustin Hoffman "mi ha chiesto di fargli un massaggio ai piedi nel mio primo giorno di set, e io non l'ho fatto. Flirtava apertamente, mi palpava, parlava di sesso davanti a me", aveva raccontato la donna a Hollywood reporter. Hoffman, dopo le accuse, si era subito scusato: "Ho il massimo rispetto delle donne e mi fa sentire terribilmente male sapere che qualcosa che ho fatto possa averla messa a disagio. Mi dispiace. Non riflette la persona che sono".

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24